Gravidanza: si possono mangiare o no le castagne? La risposta che non ti aspetti

Ecco un articolo dedicato alle future mamme golose di castagne: scopriamo se si possono mangiare questi golosi frutti autunnali in gravidanza.

Mangiare le castagne in dolce attesa
Castagne (Fonte foto Canva)

Immancabili sulle nostre tavole a partire dai primi di novembre, le castagne sono alimenti gustosi e versatili, che possono essere impiegati nella preparazione di numerose ricette. È consigliabile consumarli quando si è in dolce attesa, oppure sarebbe meglio evitare? Scopriamo insieme benefici e controindicazioni delle castagne, per capire se le donne in gravidanza possono mangiare questi frutti.

Mangiare le castagne in gravidanza: tutti i benefici

Castagne dolce attesa
Donna in dolce attesa (Fonte foto Canva)

Bollite, arrosto, al forno, usate per la preparazione dei dolci o sotto forma di farina, le castagne sono deliziose in qualunque modo le si usi.

Anche le future mamme possono mangiarle? La risposta è sì: questi alimenti, infatti, non solo non costituiscono un pericolo per la loro salute e per quella del feto, ma si rivelano anche nutrienti e benefici.

Quali sono gli effetti positivi legati al consumo delle castagne? In primis, si tratta di frutti ricchi di acido folico, una sostanza indispensabile per le donne in dolce attesa.

LEGGI ANCHE: Quali sono gli alimenti ricchi di Acido Folico da mangiare in gravidanza

Essa, infatti, previene i difetti di chiusura del tubo neurale del feto, riducendo il rischio di spina bifida e malformazione del midollo spinale.

Inoltre, le castagne contengono un discreto quantitativo di ferro, utile per prevenire l’anemia in gravidanza. Infine, buono è anche l’apporto di sali minerali, che riducono disturbi come crampi, nausea e senso di affaticamento.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Gravidanza: si possono mangiare i fichi secchi? La risposta degli esperti

Castagne in dolce attesa: precazioni e rischi

Nonostante sia possibile mangiare le castagne in gravidanza, ci sono una serie di precazioni che dovremmo mettere in pratica per evitare potenziali rischi.

In primo  luogo, è bene non eccedere con le quantità. Infatti, si tratta di alimenti dall’elevato apporto calorico, il cui consumo smodato potrebbe portare all’accumulo di peso in eccesso.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Inoltre, occorre sapere che le castagne tendono a gonfiare l’intestino, causando gonfiore addominale. In particolare, ad essere difficilmente digeribili sono quelle crude.

La modalità di consumo più indicata alle donne in dolce attesa, pertanto, consiste nel lasciar bollire questi alimenti, che diventeranno morbidi e ricchi di acqua.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.