Gravidanza: si possono mangiare i fichi secchi? La risposta degli esperti

Fichi secchi in gravidanza sì o no? Scopriamo insieme se è consigliato mangiare questi gustosi frutti disidratati quando si è in dolce attesa.

Fichi secchi
(Fonte foto Canva)

Prelibati e zuccherini, i fichi secchi sono immancabili durante il periodo natalizio. Possono essere gustati al naturale, come dopo pasto o merenda golosa; oppure, impiegati all’interno di preparazioni dolci come torte e biscotti. Si possono mangiare i fichi secchi in gravidanza, o sarebbe preferibile evitare? Elenchiamo tutti i benefici e le controindicazioni di questi alimenti, per capire se sono adatti alle future mamme.

Fichi secchi gravidanza: tutti i benefici

Fichi secchi
Fichi (Fonte foto Canva)

I fichi secchi sono frutti molto nutrienti, ricchi di proprietà benefiche per l’organismo. Per questo, possono essere tranquillamente consumati dalle donne in dolce attesa.

Quali sono gli effetti positivi che questi alimenti esercitano sulla salute delle future mamme? In primo luogo, sono ricchi di sali minerali, come potassio e magnesio. L’apporto di queste preziose sostanze è fondamentale per lo sviluppo del feto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE: Quali sono gli alimenti ricchi di Acido Folico da mangiare in gravidanza

Non dimentichiamo, infatti, che per garantire un buono stato di salute a se stesse e alla creatura che portano in grembo, le donne in gravidanza dovrebbero assumere 800-100 mg al giorno di potassio.

Inoltre, i fichi secchi migliorano la funzione intestinale, contrastando disturbi come stipsi, diarrea, nausea e gonfiore addominale.

Infine, un ultimo beneficio di questi frutti disidratati riguarda la capacità di regolarizzare la pressione sanguigna: il loro consumo, infatti, riduce il rischio di ipertensione.

LEGGI ANCHE: Nausea in gravidanza: quando inizia, perché viene, rimedi

Fichi secchi in dolce attesa: controindicazioni ed effetti collaterali

Come abbiamo anticipato, i fichi secchi possono essere mangiati dalle donne in gravidanza. Tuttavia, è essenziale mettere in pratica una serie di precauzioni associate a un corretto consumo di questi frutti.

In primo luogo, dovrebbero essere evitati dalle donne affette da diabete gestazionale e da coloro che devono contenere l’aumento ponderale. Infatti, questi alimenti contengono ben 11,2 grammi di zuccheri.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: Diabete gestazionale in gravidanza, i rischi che si potrebbero correre

Inoltre, è consigliato evitarne l’assunzione anche ai soggetti allergici alle moracee o al caucciù, perché potrebbero sviluppare reazioni avverse al contatto con i frutti.

C’è il rischio di toxoplasmosi?

Mangiare i fichi secchi in gravidanza espone al rischio di toxoplasmosi? Si tratta di una domanda lecita, poiché questi frutti non sono stati preventivamente cotti, né sbucciati.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

La risposta, però, è negativa: infatti, questa malattia è legata al solo consumo di alimenti crudi cresciuti a contatto con la terra. Come sappiamo, invece, i fichi crescono sugli alberi. Per questo, non rappresentano un rischio per la futura mamma e il feto.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.