Sarebbe questo il modo migliore per guarire dall’influenza e tornare subito in forma

Se l’arrivo di dicembre ti ha portato subito l’influenza, sappi che il modo migliore per guarire è questo. Parola di farmacista.

influenza
Ragazza con l’influenza (Canva)

Con l’abbassamento delle temperature il rischio di influenza è dietro l’angolo, e in questi casi i rimedi che si adottano sono tanti. C’è chi si rivolge al proprio medico di fiducia o al farmacista, e chi invece preferisce fare da sé, con il rischio di assumere farmaci sbagliati.

E per evitare di incappare in questa possibilità che invece di guarire potrebbe aggravare il problema, vediamo con un farmacista  qual è il modo migliore per guarire dall’influenza e quali medicinali è necessario assumere.

Il modo migliore per guarire dall’influenza è questo: fai così!

padre figlio influenzati
Padre e figlio influenzati (Canva)

POTRESTI ESSERTI PERSO QUESTO CONTENUTO —> Come curare il mal di gola nel giro di quache ora: i rimedi infallibili

Ovviamente la cosa migliore da fare quando si ha un’influenza è sicuramente rivolgersi al proprio medico, che saprà consigliarci la terapia migliore per noi. Ma nel caso in cui fossimo impossibilitati ad andare dal medico, potrebbero essere d’aiuto i consigli di questo farmacista inglese che, intervistato dalla rivista The Mirror, ha rivelato quali sono i farmaci più adatti in caso di influenza.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Abbas Kanan, dottore di Chemist Click, farmacia online pluripremiata del Regno Unito, ha sottolineato che prima di comprare qualsiasi medicina è importante focalizzare i sintomi percepiti, per poi intervenire nel migliore dei modi. Qualora dovessi avere la tosse o il raffreddore, i farmaci che puoi procurarti sono tre a seconda della condizione:

POTRESTI ESSERTI PERSO QUESTO CONTENUTO —> Quali sono i sintomi di un’intossicazione alimentare e come agire per correre subito ai ripari

  1. Se la tosse è grassa, espettorante
  2. Se la tosse è secca, un soppressare della tosse
  3. Se hai il naso chiuso, un decongestionante

Se però sei in gravidanza non improvvisare e rivolgiti al tuo medico. Altrimenti, qualora non potessi utilizzare decongestionanti nasali, in caso di congestione puoi ricorrere alle inalazioni di vapore, come ad esempio l’aerosol, che ti aiuteranno a respirare meglio.

POTRESTI ESSERTI PERSO QUESTO CONTENUTO —> Selenio: cos’è, perché è importante per la nostra salute e in quali alimenti si trova

Questo per dire che non è importante ricorrere per forza a prodotti di marca. Ciò che è necessario è che all’interno di questi farmaci vi siano determinati principi attivi, come il paracetamolo per la febbre, la fenilefrina cloridrato (sconsigliata per le donne in gravidanza) per il naso chiuso e la guaifenesina e il destrometorfano in caso di tosse secca o grassa. È però importante usare questi farmaci con un certo criterio, evitando di abusarne. Non si può infatti utilizzare un farmaco per più di sette giorni. Ma se i sintomi persistono, ti conviene rivolgerti a un medico.

Scopri di più sul nostro nuovo canale Telegram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.