Mangiare frutta dopo un pasto fa bene o fa male? Facciamo un po’ di chiarezza

Sdoganiamo un mito: mangiare la frutta dopo i pasti fa davvero male alla salute? Il parere degli esperti che rompe una superstizione.

frutta (canva – inran.it)

Secondo il sito web di Chi Health and Workplace Wellness Solutions, alcune persone credono erroneamente che mangiare frutta subito dopo i pasti possa causare malattie. È vero che i principi ayurvedici di combinazione degli alimenti suggeriscono di mangiare la frutta da sola piuttosto che durante il pasto per una migliore digestione.

Ma potete stare tranquilli: mangiare frutta in qualsiasi momento della giornata è una scelta sana che aumenta l’apporto di vitamine e minerali fondamentali. In qualsiasi modo mangiate la frutta, state facendo una cosa nutriente per il vostro corpo.

Frutta dopo mangiato, sì o no? Il parere degli esperti

Mango (canva – inran.it)

La frutta è una parte essenziale della dieta perché fornisce nutrienti chiave che potrebbero non essere assunti da altri alimenti consumati regolarmente. Secondo il sito MyPlate.gov, mangiare molta frutta è associato a un minor rischio di malattie cardiache, infarto e ictus. Una dieta ricca di frutta potrebbe anche proteggere dal diabete di tipo 2 e da alcuni tipi di cancro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → I dolci di Natale saranno il massimo se li farcisci con questa deliziosa crema al rum | Ricetta facilissima

Il sito web MyPlate.gov sottolinea anche che la frutta è una buona fonte di potassio, un nutriente che aiuta a mantenere normale la pressione sanguigna. La maggior parte della frutta è anche povera di grassi, il che la rende un modo intelligente per tenere sotto controllo il peso.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE → Se vuoi preparare una frittura croccante e senza unto, ho qui qualche trucco che fa al caso tuo

Frutta come dessert

La frutta è un dessert gustoso e nutriente. La frutta contiene zuccheri naturali, il che significa che è dolce senza zuccheri aggiunti. I dessert tradizionali, come torte, biscotti e gelati, contengono grandi quantità di zuccheri aggiunti, che aumentano il rischio di aumento di peso e di malattie cardiache, secondo l’American Heart Association. Scegliere la frutta come dessert aiuta anche ad aumentare l’apporto di vitamine e minerali chiave che non sono presenti nella maggior parte dei dessert tradizionali.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Mangiare più frutta

Mentre preparate la cena, mettete insieme una ciotola con diversi tipi di frutta, come mele, banane, frutti di bosco, melone e agrumi, e mettetela in frigorifero. Questa ciotola di frutta già preparata può servire come dessert subito dopo cena oppure può essere conservata per quando si ha un po’ di fame e non si vuole aspettare la colazione.

Anche se la frutta può essere consumata a colazione, a pranzo e a cena, oltre che come dessert, non bisogna avere paura di mangiarla anche tra un pasto e l’altro. Ad esempio, mangiare una mela intera un’ora o due dopo aver fatto colazione non è dannoso e anzi fornisce fibre, un nutriente che aiuta a tenere a bada la fame fino al momento del pranzo.

Non impazzite con queste superstizioni!

La frutta, pur essendo molto nutriente, contiene calorie. Se mangiate una ciotola di frutta subito dopo aver consumato un pasto molto calorico, potreste assumere più calorie di quelle necessarie al vostro organismo. Il consumo di troppe calorie, anche se provenienti da alimenti sani come la frutta, porta a un aumento di peso.

Considerate la frutta dopo i pasti nel vostro limite calorico totale per la giornata, in modo da non finire per assumere più di quanto riuscite a bruciare. Tenete inoltre presente che se la vostra dieta è molto ricca di frutta, lascia meno spazio al consumo di altri alimenti nutrienti come verdure, cereali integrali, carni magre e latticini a basso contenuto di grassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.