Se non riesci a prendere sonno potresti soffrire di ansia notturna: cos’è e cosa fare per stare meglio

Vorresti con tutto il cuore dormire bene ma ogni notte è sempre la stessa storia e il desiderio svanisce, potrebbe trattarsi di ansia notturna.

non dormire
Donna che non dorme (Canva)

L’insonnia è una brutta bestia, perché rallenta le nostre attività quotidiane provocandoci uno stato di profonda sonnolenza durante l’intero arco della giornata.

E se anche tu sei vittima di questo problema allora fai attenzione, perché la causa potrebbe essere l’ansia notturna. Non sai che cos’è? Te lo spiego subito.

Ansia notturna: potrebbe essere la causa della tua insonnia

non dormire
Donna che non è riuscita a dormire (Canva)

Dormire bene è fondamentale per condurre una vita sana e all’insegna delle buone abitudini. Magari non ci pensiamo ma la qualità del sonno influenza di gran lunga la nostra vita. Può infatti essere una delle cause di diverse malattie che insorgono come effetto collaterale. Dunque, fai un favore alla tua salute e a te stesso: riconosci la causa del problema e verifica che non sia ansia notturna.

Scopri di più sul nostro nuovo canale Telegram!

Già dal nome della problematica è del tutto istintivo associarla all’ansia. E infatti è proprio questa che subentra durante la notte, aggravata dal fatto di essere da soli e al buio. Tale condizione provoca sul nostro fisico diversi sintomi, quali ad esempio la tachicardia, il mal di stomaco e il mal di testa. Fattori che indicano uno stato d’ansia, che può protrarsi e aggravarsi con dolori diffusi e crampi muscolari.

POTRESTI ESSERTI PERSO QUESTO CONTENUTO —-> Se bevi poca acqua ho qui un rimedio facile e velocissimo per ribaltare la situazione

Oltre alla solitudine e all’ambiente tetro, questo disturbo nasce a seguito di un periodo di grande stress, che ci accompagna anche durante la notte senza lasciarci tranquilli e invadendo la mente di pensieri e preoccupazioni. Purtroppo in questi casi i farmaci potranno fare ben poco perché si tratta di un disturbo mentale più che fisico. Dunque, per fare in modo che il cervello si rilassi, ciò che dovrai fare è pensare a dei “rituali” per conciliare il sonno.  Tra questi puoi bere una tisana, fare meditazione oppure fare una doccia calda.  Altra cosa fondamentale per ottenere l’effetto desiderato è spegnere i dispositivi elettronici.

POTRESTI ESSERTI PERSO QUESTO CONTENUTO —-> Se ieri sera hai bevuto troppo ti do qualche consiglio post-sbornia che ti farà riprendere subito

Prova ad adottare queste soluzioni e vedrai che riuscirai a rilassarti meglio e più velocemente. In breve tempo potrai dire addio ai pensieri che ti perseguitano e l’insonnia diventerà solo un ricordo.

Segui i nostri video e le nostre storie su Instagram e TikTok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.