Come capire 🤔 se qualcuno ti sta manipolando: i segnali che per smascherare i manipolatori

Hai paura che un amico, il partner o qualcun altro voglia manipolarti? Ecco come capire se qualcuno ti sta manipolando tramite questi segnali univoci.

manipolazione
Burattino manovrato da fili (Canva) -Inran.it

A volte nella vita può capitare di incontrare qualcuno che, anche se non è consapevole, ti sta manipolando. Questo può capitare con un amico, un parente o ad esempio con il proprio partner, ma come riuscire a capire se ci si trova in questa situazione? Le relazioni sono davvero una materia complessa, basata sul rispetto e sulla fiducia reciproca, però purtroppo le cose potrebbero cambiare, oppure si potrebbe notare un comportamento che fino ad ora non era palese: la manipolazione.

Manipolare qualcuno a livello affettivo in pratica vuol dire cercare di controllare le scelte e le situazioni dell’altra persona utilizzando meccanismi che non sempre si utilizza consapevolmente, poiché possono essere stati causati da traumi e problematiche.

Come capire se ti sta manipolando: ecco i segnali a cui fare attenzione

modi per capire
Uomo forte (Canva) -Inran.it

A volte infatti il manipolatore affettivo ha questo tipo di comportamento per via della relazione tossica avuta con i propri genitori o per via di traumi che ha dovuto subire nella propria vita o addirittura nella propria infanzia.

LEGGI ANCHE: Psicologo e psichiatra sono due figure molto diverse, ti svelo tutte le differenze da sapere

I manipolatori affettivi utilizzano spesso modi per ottenere ciò che vogliono o di cui hanno bisogno tramite ricatti o utilizzando il senso di colpa dell’altra persona. Questo atteggiamento può essere notato tramite il linguaggio, infatti sono spesso utilizzate frasi come “se mi ami lo farai”, oppure “se non lo fai allora non mi hai mai amato.”

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Questo tipo di interazione porta il manipolatore affettivo a controllare l’altra persona tramite ricatti emotivi ed emozioni negative, infatti solitamente la vittima di questo comportamento non si sente libero di fare le proprie scelte o di agire secondo le proprie priorità, dovendo quindi pensare sempre prima al manipolatore.

LEGGI ANCHE: Borderline: un disturbo psicologico di cui si parla troppo poco. Quali sono i sintomi e cosa fare

Inoltre bisogna fare attenzione ad alcuni segnali che indicano che la persona con cui si ha a che fare sta cercando di manipolarti, infatti il manipolatore sarà sempre vittimista, farà finta di essere sempre sicuro di se, non si farà problemi ad ottenere ciò che vuole con ogni mezzo e evitare i discorsi girandoci continuamente attorno, senza mai indicare esattamente ciò che pensano o ciò che provano.

Nicolas De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.