Contorno occhi: come ringiovanire con questi rimedi naturali ed economici

Contorno occhi: ecco come prendersi cura di una delle zone più sensibili del viso, facendo ringiovanire il proprio aspetto.

Crema occhi (Canva – Inran.it)

La zona degli occhi è forse l’area più sensibile della pelle. Lo stress ambientale e le espressioni del viso accelerano l’invecchiamento cutaneo di questa zona, togliendo luminosità allo sguardo. Ecco come combattere la marea del tempo.

Non c’è pelle più delicata di quella del contorno occhi. Qui la pelle è molto sottile, il film idrolipidico è ridotto e la funzionalità della barriera è quasi inesistente. Inoltre, trattare i più comuni problemi di bellezza di questa zona è molto difficile e spesso deludente. Il problema è che la mancanza di una conoscenza approfondita dei problemi di questa piccola ma importante zona della pelle rende impossibile affrontare le situazioni in modo mirato ed efficace.

Come trattare il contorno occhi e ringiovanire il viso

Contorno occhi (Canva . Inran.it)

La parola d’ordine per preservare un bello sguardo è prevenzione. Bisogna iniziare a prendersi cura del proprio contorno occhi fin da piccoli, anzi da molto piccoli. Innanzitutto la detersione: mai usare detergenti aggressivi e profumati. Uno struccante contenente sostanze vegetali idratanti e lenitive, come la calendula, l’amido di riso, l’amamelide, sarà utile per prevenire le irritazioni e per rimuovere il trucco delicatamente, senza sfregare. Non andate mai (mai) a dormire senza esservi struccate: lasciarlo troppo a lungo o addirittura tutta la notte può rendere la pelle sensibile.

Potrebbe interessarti anche questo contenuto: Facili, veloci ed eleganti queste acconciature per Capodanno: tutti ti ammireranno

Dopo la detersione, si può iniziare la routine di trattamento della pelle. Vi siete mai chiesti perché esistono prodotti specifici per il contorno occhi? Qualsiasi prodotto contenente profumo (come spesso accade per le comuni creme per il viso) sarebbe irritante per gli occhi, causando pizzicore e fastidio alle palpebre e alla congiuntiva. Lo stesso vale per le creme solari.

Potrebbe interessarti anche questo contenuto: Anche senza tinta puoi dire addio ai capelli bianchi | Il trucchetto che devi conoscere

Ma se si utilizzano prodotti per il viso non profumati sufficientemente fluidi e delicati (per esempio un siero o una lozione), magari con filtri solari fisici e non chimici, questi sono perfettamente adatti al contorno occhi e sarà quindi possibile utilizzare un unico prodotto per tutto il viso.

Consigli per la cura del contorno occhi

Se si soffre di secchezza cutanea nella zona, è preferibile utilizzare una formula più idratante contenente ceramidi. Indossare occhiali da sole, oltre a proteggere la vista, contribuisce a preservare la pelle del contorno occhi, in particolare a prevenire le cosiddette “zampe di gallina”, ovvero le rughe all’angolo esterno degli occhi, dovute all’eccessivo strabismo.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Ci sono anche scelte di vita che si possono fare per prevenire l’invecchiamento precoce del contorno occhi. Per esempio, quando si dorme la testa dovrebbe essere sempre un po’ sollevata per evitare la ritenzione di liquidi nelle palpebre. Al risveglio, un leggero massaggio circolare con la punta delle dita aiuterà a prevenire il gonfiore. Il consumo di alcol e una dieta ricca di sale possono essere dannosi per il gonfiore delle palpebre. Bere molta acqua e mangiare cibi semplici e naturali ricchi di antiossidanti (come frutta, verdura e salmone) può fare la differenza.

I portatori di lenti a contatto devono prestare la massima attenzione alla scelta del tipo di lente più adatto e confortevole e seguire le raccomandazioni per la pulizia, il tempo di utilizzo e lo smaltimento. Se si è predisposti alle allergie, è importante sapere che le palpebre sono più soggette a dermatiti. Ad esempio, si può avere una reazione alle fragranze volatili (anche ai deodoranti per l’ambiente o per la casa) o semplicemente sfregando gli occhi dopo aver toccato qualcosa.

Anche l’allergia allo smalto può manifestarsi solo sulle palpebre, a causa dello sfregamento degli occhi con le dita. In altri casi sempre più frequenti, la cosiddetta sindrome dell’occhio secco può causare dermatiti del contorno occhi: per questo è necessaria una visita medica oculistica, con la prescrizione di lacrime artificiali e/o colliri e pomate oftalmiche.

Il consiglio è quello di prestare sempre la massima attenzione ai propri occhi: iniziare fin da piccoli delle buone abitudini cosmetiche per proteggere e rispettare gli occhi previene molte patologie e inestetismi più avanti nella vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.