Fribromialgia: cos’è e come riconoscere i sintomi di questa malattia in poche mosse

La fibromialgia è una malattia ancora scarsamente conosciuta: scopriamo di cosa si tratta e quali sono i principali sintomi.

Malattia reumatica cronica
Dolore (Fonte foto Canva – Inran.it)

Sensibilizzare circa l’esistenza di alcune patologie poco note è fondamentale: la conoscenza favorisce l’individuazione della malattia, abbattendo i lunghi tempi per arrivare a una diagnosi. Tra i disturbi identificati con ritardo, c’è la fibromialgia che spesso non presenta segni visibili. Cos’è e come si manifesta? Scopriamo insieme cosa sapere su cause, sintomi, diagnosi e trattamento della fibromialgia.

Cos’è la fibromialgia?

Fibromialgia
Malattia reumatica cronica (Fonte foto Canva – Inran.it)

La fibromialgia è una patologia cronica di natura reumatica, che interessa l’apparato muscolo-scheletrico. Si tratta di una sindrome molto complessa, poiché le sue manifestazioni cliniche possono essere svariate e anche molto diverse tra loro.

Ciò dipende dal fatto che le parti del corpo colpite sono numerose. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, la malattia interessa collo, schiena, spalle e braccia.

Il 2,7% della popolazione mondiale è affetto da fibromialgia; in Italia, sono 500.000 i pazienti colpiti da forme gravi. L’incidenza della patologia riguarda le donne nel 90% dei casi. La fascia di età più a rischio è compresa tra i 40 e i 60 anni.

LEGGI ANCHE: Ipotiroidismo al femminile: quali sintomi aspettarsi?

Quali sono le cause della fibromialgia? Ad oggi non sono stati individuati con precisione i fattori che possono determinare l’insorgenza di questa patologia. Tuttavia, gli esperti hanno riconosciuto l’interazione tra un substrato genetico, una componente ambientale e un carattere psicologico.

In particolare, a contribuire alla manifestazione della malattia in soggetti geneticamente predisposti possono essere:

  • Infezioni virali;
  • Traumi;
  • Disturbi del sonno;
  • Ansia;
  • Fobie;
  • Depressione.

Quali sono i sintomi della fibromialgia?

Quali sono i sintomi della fibromialgia? Sono quattro i principali segnali attraverso i quali si manifesta questa patologia cronica.

Il primo riguarda il dolore, che interessa in particolar modo muscoli, tendini e articolazioni. Ad esso, di conseguenza, si accompagnano rigidità, impotenza muscolare e difficoltà di movimento.

Spesso chi soffre di fibromialgia può sperimentare alterazioni del riposo notturno, come risvegli frequenti, insonnia, difficoltà di addormentamento, sonno leggero.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO: Sclerosi multipla: i segnali che ne indicano un probabile rischio

Infine, questa malattia è associata a cefalea, disturbi dell’umore, ansia e problemi gastrointestinali.

L’attenzione, quindi, va posta anche sui disturbi di natura psicosomatica, che possono indicare la presenza di un disagio di natura psicologica.

Diagnosi e cura

Vista la varietà dei sintomi, spesso diversificati a seconda dei singoli casi, individuare la fibromialgia non è semplice.

Arrivare alla diagnosi richiede una complessa valutazione reumatologica, oltre che l’esclusione di patologie che si manifestano con sintomi simili. Sfortunatamente, ad oggi non sono disponibili esami o test specifici in grado di confermare in prima battuta l’insorgenza della fibromialgia.

Per questo, si procede per esclusione, valutando la storia clinica del paziente e richiedendo esami clinici ed ecografie.

NON PERDERTI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM E TIK TOK

Come si cura la fibromialgia? Sfortunatamente, trattandosi di una patologia cronica, ad oggi non esiste una cura risolutiva per questa malattia. Tuttavia, la sua progressione può essere tenuta sotto controllo attraverso una serie di trattamenti volti a ridurre i sintomi e i disagi da essa causati.

Attraverso la terapia farmacologica, è possibile ridurre il malessere fino a raggiungere periodi di remissione che possono durare anche anni.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.