Umidità in casa, non è solo un aspetto negativo | Come controllarla per avere tanti vantaggi inaspettati

Casa tua specialmente d’inverno sembra molto più fredda e all’apparenza umida rispetto alle stagioni più calde o miti? In questo articolo troverai consigli utili per evitare in qualsiasi modo la presenza di umidità o muffe!

muffa
Finestra umida con principio di muffa (Canva) -Inran.it

I fattori sono davvero disparati sul perchè una dimora sia umidà:

  • può dipendere da varie infiltrazioni nei muri;
  • da perdite d’acqua dovute a un lavandino poco funzionale o un elettrodomestico datato come la lavatrice o la lavastoviglie;
  • a causa di una coibentazione ai muri esterni eseguita male;
  • alla combinazione fra una scarsa aereazione presente nelle varie stanze della casa e la differenza di temperatura, che a lungo andare questo processo può provocare molta condensa e soprattutto muffa.

Insomma l’umidità può propagarsi in casa in pochissimo tempo e se non viene curata in maniera tempestiva, può provocare seri danni alla casa e poi anche alla salute della famiglia. Grazie a questo articolo conoscerai svariati modi per impedire la comparsa di condensa, muffa o un eccessiva umidità in casa. Il risultato è garantito!

Consigli e rimedi validi per regolare e contrastare l’umidità in casa!

piante
Rimedi per elimina l’umidità in casa (Canva) -Inran.it

Non è sempre piacevole avere una casa umida, specialmente d’inverno visto che i vestiti non si asciugano facilmente o risultano di per sé asciutti, ma al tatto bagnati. Gli ambienti della casa risultano freddi anche d’estate, può sembrare positivo, ma purtroppo anche in questo caso ci sono delle anomalie.

LEGGI ANCHE: Toglie l’umidità e profuma i vestiti: metti questo ingrediente in un sacchetto e non avrai più pensieri

Il primo passo da adottare è quello di controllare spesso il meteo, l’umidità non fa bene a un essere umano. Specialmente se la percentuale è davvero elevata, in quanto l’umidità influisce molto sul proprio benessere. Se ti è possibile procurati un termometro e un igrometro, entrambi ti daranno la possibilità di regolare in casa lo stato di deumidificazione e umidificazione della casa stessa.

Grazie a questi due strumenti impedirai a muffe, virus , funghi e vari agenti patogeni di entrare in contatto con la tua casa e intaccare minimamente la tua salute. Visto che a lungo andare questi agenti possono provocare vari stadi d’asma per nulla piacevoli. Per esempio un ambiente come la cucina l’ideale sarebbe quello di regolare una temperatura che si aggiri intorno ai 18 gradi, lo stesso vale per il salone, ma comunque non sono regole tassative ed obbligatorie.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Tutto dipenderà dalla tua percezione e dal giudizio che adotterai in merito all’umidità. Inoltre se sei amante delle piante potresti acquistare delle palme di bambù, dell’edera o della pianta nastrino: ideali per la loro capacità di assorbire grandi quantità di umidità nell’aria.

LEGGI ANCHE: 7 piante bellissime che assorbono umidità in casa: ti stupiranno

Inoltre cerca di cambiare abitudini, il primo passo è quello di diminuire la quantità di vapore acqueo e quindi dell’umidità in casa. Durante il giorno cerca di arieggiare le varie stanze, specialmente i posti più umidi della casa. Si a sistemi di aria condizionata in quanto sono i migliori in grado di risolvere la situazione. Altrimenti puoi optare per degli assorbi umidità venduti facilmente in commercio di ogni forma e dimensione.

Nicolas De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.