Se hai questi sintomi potresti avere un calo di zuccheri: cosa fare per stare subito meglio

Calo di zuccheri: da cosa dipende e quali sono i sintomi preoccupanti ai quali prestare maggiormente attenzione. Tutti i dettagli.

Calo Zuccheri Pasticche
Ipoglicemia (Canva) – Inran.it

L’ipoglicemia, o calo di zuccheri, è un livello anormalmente basso di glucosio nel sangue (meno di quattro millimoli per litro). Quando il livello di glucosio (zucchero) è troppo basso, il corpo non ha abbastanza energia per svolgere le sue attività. L’ipoglicemia è più comunemente associata al diabete e si verifica soprattutto se una persona con diabete assume troppa insulina, salta un pasto o fa un esercizio fisico troppo intenso.

In rari casi, è possibile che una persona non affetta da diabete soffra di ipoglicemia. Può essere scatenata dalla malnutrizione, dalle abbuffate o da alcune patologie, come il morbo di Addison.

Sintomi del calo di zuccheri da non sottovalutare

Ipoglicemia Sangue Zuccheri
Ipoglicemia (Canva) – Inran.it

La maggior parte delle persone avverte che i livelli di glucosio nel sangue sono troppo bassi, il che dà loro il tempo di correggerli. I sintomi si manifestano di solito quando i livelli di zucchero nel sangue scendono al di sotto di quattro millimoli (mmol) per litro. Tipici segnali di allarme sono la sensazione di fame, il tremore e la sudorazione. Nei casi più gravi, ci si può anche sentire confusi e avere difficoltà di concentrazione. In casi molto gravi, una persona in ipoglicemia può perdere conoscenza.

SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAMTELEGRAM E TIK TOK

È anche possibile che l’ipoglicemia si verifichi durante il sonno, il che può causare sudorazione eccessiva, sonno disturbato e sensazione di stanchezza e confusione al risveglio.

CONTENUTI CHE POTREBBERO PIACERTI: 3 trucchi per far fiorire la tua orchidea: poche mosse e sarà meravigliosa

Il trattamento immediato dell’ipoglicemia consiste nel consumare alimenti o bevande contenenti zucchero, come compresse di destrosio o succo di frutta, per correggere i livelli di glucosio nel sangue. Dopo aver assunto qualcosa di zuccherino, potrebbe essere necessario assumere un alimento a base di carboidrati “amidacei” ad azione prolungata, come un panino o qualche biscotto.

CONTENUTI CHE POTREBBERO PIACERTI: Conosci il limone rosso? È una pianta eccezionale, facilissima da coltivare e dal profumo inebriante

Se l’ipoglicemia causa una perdita di coscienza, è possibile praticare un’iniezione dell’ormone glucagone per aumentare i livelli di glucosio nel sangue e ripristinare la coscienza. Questo solo se è disponibile un’iniezione e la persona che la fa sa come usarla.

È necessario chiamare il 118 per richiedere l’intervento di un’ambulanza se:

  • non è disponibile un kit per l’iniezione di glucagone
  • non c’è nessuno addestrato a fare l’iniezione
  • l’iniezione è inefficace dopo 10 minuti
  • Non cercare mai di mettere in bocca cibo o bevande a una persona sonnolenta o incosciente, perché potrebbe soffocare. Questo vale anche per alcuni preparati ad alto contenuto di zuccheri, appositamente studiati per essere spalmati sulla guancia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.