Sembra un trifoglio ma non lo è: dovresti subito toglierlo dai vasi delle tue piante | Motivo incredibile

Questo fogliame che sembra un trifoglio e che cresce vicino alle vostre piante andrebbe tolto immediatamente, il motivo? Davvero incredibile.

pianta simile trifoglio
Trifoglio (Canva – Inran.it)

Nel pieno del giardino, insieme alle piante coltivate, crescono anche diverse piantine con dei piccoli fiori. Tuttavia è opportuno capire quali sono da eliminare e quali no. Chi si occupa di giardinaggio sa che una delle insidie a cui fare attenzione è l’Oxalis, la pianticella che assomiglia ad un trifoglio ma che non ha niente a che vedere con esso.

L’Oxalis, sono piccole piante erbacee della famiglia delle Oxalidaceae, composta da più di 850 specie, originarie soprattutto dell’Africa meridionale e dell’America tropicale e meridionale. Il nome deriva dalla parola greca oxalis (“acido”) perché le piante hanno un sapore acido. Le foglie nascono da un portainnesto strisciante e squamoso e i fiori sono portati singolarmente su uno stelo che nasce da sotto la foglia. I fiori sono composti da cinque petali bianchi e venati di viola.

La pianta parassita che sembra un trifoglio: l’Oxalis

cosa è oxalis
Oxalis (Canva – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Si chiama Calathea ed è una pianta davvero bellissima | Coltivazione e cura

L’Oxalis è una pianta parassita che si riproduce molto velocemente. Si sviluppa in modo orizzontale e riesce ad occupare tutto lo spazio a sua disposizione, a discapito proprio delle piante che si coltivano da tempo. Rallenta il processo di fioritura o della maturazione dei frutti rubandole i nutrienti.

Ti potrebbe interessare anche >>> Talea di rosa: il sistema per farla in poche mosse e senza il rischio di sbagliare

Visto che la pianta è estremamente invasiva e riesce a creare dei veri e propri tappeti di fiorellini, lasciarla proliferare porta solo alla morte della pianta. Per i giardinieri è considerata una pericolosa minaccia per il giardino perché può rovinare tutta la fatica fatta fino a quel momento e per questo va estirpata.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

A volte non viene considerata perché assomiglia alle foglioline del trifoglio. Non a caso l’Oxalis è anche chiamata trifoglio giallo. Le differenze s possono notare maggiormente durante la fioritura. Per contrastare la pianta invasiva, il metodo più efficace è utilizzare un diserbante quando il prato è asciutto, in modo da fermare la crescita dell’Oxalis ed estirparla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.