Si chiama Calathea ed è una pianta davvero bellissima | Coltivazione e cura

La Calathea è una bellissima pianta da appartamento e la sua cura e coltivazione sono a portata di tutti. Ecco alcuni semplici consigli.

Coltivazione Calathea
Coltivazione Calathea (Canva – Inran.it)

La calathea è una bellissima pianta da appartamento caratterizzata dal suo splendido fogliame. I lati superiori delle foglie sembrano dipinti con bellissime pennellate, spesso con motivi intricati, in molte tonalità di verde. La parte inferiore delle foglie è spesso di colore rosso bordeaux.

Proviene dal suolo delle foreste pluviali tropicali, il che fornisce molti indizi sulla loro cura: si adattano bene ai luoghi ombrosi, ma hanno bisogno di molta umidità per sopravvivere. Una sua particolarità è che si muove in direzione della luce del sole, questo dovuto al fatto al suo ambiente di origine.

Cura e coltivazione della Calathea: una pianta bellissima che illumina l’ambiente

pianta da appartamento foglie particolari
Calathea (AdobeStock – Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Piante in giardino: sai davvero come e dove metterle? Attenzione a questo retroscena

La Calathea è una perfetta pianta da appartamento, tuttavia ha bisogno di un ambiente abbastanza umido dove la temperatura si aggira tra i 18-20 gradi e 25-27 gradi. Inoltre va collocata in un luogo luminoso ma non al contatto diretto col sole perché potrebbe portare far diventare la pianta secca. Tuttavia, si adatta benissimo agli ambienti poco luminosi.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Il tipo di terriccio da usare per la Calathea contiene una piccola quantità di acidità e deve essere sciolto, in modo da far defluire l’acqua. Il consiglio per coltivarla in vaso è quello di creare uno strato di argilla espansa nel vaso prima di versare il terriccio. In questo modo si evitano i ristagni di acqua, i quali possono provocare disagi alla pianta.

Ti potrebbe interessare anche >>> Se la tua Stella di Natale perde foglie devi assolutamente agire: come salvarla in poche mosse

Per quanto riguarda l’innaffiatura, è necessario mantenere il terreno umido ma non zuppo. Perciò procedere a ad innaffiare la Calathea quando il terriccio si asciuga, possibilmente con dell’acqua calcarea (piovana o fatta decantare). Per mantenere la pianta sana e viva nel tempo seguire questi consigli:

  • Togliere la polvere dalle foglie periodicamente con un panno umido o vaporizzando dell’acqua direttamente su di esse
  • In primavera ed estate usare del concime
  • Cambiare vaso quando diventa interamente occupato dalla pianta
  • Se la pianta non chiude le foglie, significa che l’ambiente o il terriccio sono secchi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.