Mal di orecchio: quali sono i sintomi e come guarire velocemente

Il mal di orecchio è un disturbo parecchio diffuso, scatenato da diversi fattori: vediamo quali sono i sintomi e i rimedi dell’otite.

sintomi rimedi otite
Ragazza versa gocce nell’orecchio (Canva) – Inran.it

L’otite, o comunemente il mal di orecchio, è un disturbo originato da vari fattori e che colpisce tantissime persone, in particolare i bambini. Si tratta di un’infezione all’orecchio, di vario grado, che si presenta a qualsiasi età, anche se è molto diffusa soprattutto nei bambini al di sotto dei tre anni. Ciò non toglie che possa colpire anche le persone adulte.

Tale infezione è scatenata da diversi fattori, come ad esempio il fumo passivo, un’allergia, l’inquinamento atmosferico, dall’influenza o dalla sinusite. Quando ciò accade, i microorganismi responsabili dell’infezione respiratoria infettano anche le orecchie e gonfiano la tuba di Eustachio. Ma quali sono i sintomi precisi e quali i rimedi naturali da prendere?

Sintomi e rimedi naturali per l’otite, cosa bisogna fare

sintomi mal di orecchio
Mamma versa gocce antinfiammatorie nell’orecchio del figlio (Canva) – Inran.it

I sintomi classici dell’otite sono il dolore all’orecchio, il mal di collo, l’orecchio tappato, una riduzione dell’udito, febbre, emicranie, vertigini e fuoriuscita di liquido dalle orecchie. Nei bimbi particolarmente piccoli, nei quali è più difficoltoso caprine i sintomi, bisogna basarsi su altre sintomatologie, come irritabilità, pianto, insonnia, tocco continuo dell’orecchio.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO ARGOMENTO → Attenzione a questo tipo di depressione: colpisce molti ma pochi la conoscono

Il medico diagnostica l’otite attraverso alcuni strumenti per l’osservazione della parte interna dell’orecchio e ne verifica i sintomi. Inoltre, valuta se ci siano segnali di rigonfiamento o di arrossamento, pus, perforazione nelle membrane interne o del timpano, presenza di liquido. Solitamente, il mal di orecchio si risolve da solo nel giro di pochi giorni.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO ARGOMENTO → Vertigini: cosa sono, perché vengono e come farle passare in poche mosse

In altri casi, occorre assumere antinfiammatori e gocce per le orecchie. Quando l’infezione è ricorrente, allora potrebbe esserci un problema di igiene alla base. È importante lavarsi sempre bene le mani, evitare di toccarsi le orecchie, lavarle bene in doccia, ma anche mantenere in ottima igiene i ciucchi dei piccoli, i biberon.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

E ancora, bisogna evitare di fumare o di utilizzare sostanze irritanti in luoghi frequentati da bambini. Esistono alcuni rimedi naturali che alleviano il disturbo, come impacchi caldi sull’orecchio colpito, oppure versare qualche goccia di olio d’oliva caldo (leggermente caldo, senza esagerare!) nell’orecchio, piegando la testa di lato.

DAI UN’OCCHIATA A QUESTO ARGOMENTO → Gravidanza: quali sono i formaggi da mangiare e quelli da non mangiare

Anche l’olio essenziale di lavanda, di camomilla sono efficaci per lo scopo. Gli oli essenziali sono ottimi antinfiammatori e antimicrobici, perciò riducono l’infiammazione. Tuttavia, se il problema persiste è sempre bene contattare il proprio medico. Mai agire di testa propria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.