In frigo c’è sempre un limone 🍋 ammuffito: il segreto per evitare che accada è semplicissimo

In ogni frigorifero c’è un limone, magari sul fondo, lasciato da chissà quanto tempo: è ammuffito e da buttare, ma come evitare tale errore?

conservazione limoni cucina
Cestino di limoni (Canva) – Inran.it

In tempo di risparmi, anche un solo frutto buttato nel secchio della spazzatura è un vero spreco. Se si cerca bene nella credenza, oppure si dà un’occhiata in frigo, sicuramente si trova qualcosa di scaduto o di andato a male. Molto spesso, questo è il limone, ormai ammuffito, lasciato sul fondo del cassetto per chissà quanto tempo.

Un limone pieno di muffa, oltre a essere uno spreco, fa puzzare il frigorifero e può anche contaminare altri alimenti. Solitamente, infatti, acquistiamo più limoni del necessario, e così, inevitabilmente, ce ne avanzano sempre un po’, e non sappiamo come utilizzarli e consumarli. Ma come conservare correttamente questo agrume?

Come conservare correttamente il limone in cucina

conservazione limone casa
Limoni in frigorifero (Canva) – Inran.it

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Frigo o fuori dal frigo? Questo è il dilemma. In realtà, il limone si conserva correttamente fuori dal frigo, a temperatura ambiente. Anche se il freddo allunga la conservazione, per il limone non vale molto. L’agrume necessita di temperature miti e di un ambiente asciutto. Sono proprio il fresco e l’umidità del frigo a generare la muffa.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Perché l’aria in casa è viziata e come fare per eliminare per sempre il problema

Basta conservare i limoni in un contenitore di legno, o in cesto di vimini, tenuto in dispensa, per stare tranquilli. Se proprio lo si vuole mettere in frigorifero, meglio tenerlo nel cassetto in basso destinato alla verdura e alla frutta. Ma quando il limone è stato utilizzato e tagliato a metà?

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → 7 trucchi geniali per risparmiare tantissimo sulla spesa | Prova e non vorrai più farne a meno

In tal caso, possiamo conservarlo in frigo, ma bisogna avvolgerlo bene con una pellicola o con dei fogli cerati. Altrimenti, c’è un trucchetto per evitare sprechi del genere. Se il limone è fin troppo maturo e sta per andare a male, basta prelevarne il succo e conservarlo.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Pentole incrostate e unte: 3 rimedi geniali per pulirle alla perfezione e senza fatica

Basta spremere l’agrume, prelevare il succo e versarlo negli stampini da freezer. Possiamo, così, congelare il succo di limone e utilizzarlo all’occorrenza. Questo è un valido metodo per evitare di far andare a male il frutto, recuperando la parte buona, che poi è quella che ci interessa maggiormente per i condimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.