Lo smog fa malissimo alla pelle: come la devi proteggere per limitare i danni il più possibile

Inquinamento e smog fanno malissimo alla pelle: ecco qualche trucchetto intelligente per proteggerla dai danni il più possibile.

Smog danneggia pelle
Smog (Canva) Inran.it

Gli studi dimostrano che l’inquinamento atmosferico ha un effetto significativo sulla nostra pelle. Inquinanti come il fumo di sigaretta, la polvere, lo smog e i gas di scarico dei veicoli causano ogni sorta di irritazione della pelle, come reazioni allergiche, eruzioni cutanee, rughe, diminuzione dell’elasticità e invecchiamento accelerato.

Lo smog danneggia la pelle: ecco i rimedi

Inquinamento pericoloso
Inquinamento (Canva) Inran.it

Un articolo su Raconteur cita le stime della Skin Cancer Foundation, secondo cui il 90% dell’invecchiamento precoce può essere attribuito all’inquinamento. L’articolo di Raconteur cita anche la dottoressa Stefanie Williams, dermatologa indipendente e portavoce del gigante dell’industria della bellezza Avon, che aggiunge: “L’impatto negativo dei fattori ambientali diversi dai raggi UV è stato a lungo trascurato”. È giunto il momento di prestare maggiore attenzione alla qualità dell’aria quando si tratta di curare la pelle?

Per coloro che vivono in ambienti urbani, si tratta di una notizia particolarmente inquietante, in quanto, a causa dell’alta densità di popolazione, abbiamo maggiori probabilità di essere esposti all’inquinamento atmosferico. Con l’aumento dei veicoli a motore, dei cantieri, delle fabbriche e delle centrali elettriche nelle aree urbane, la quantità di polvere e di sostanze chimiche tossiche nell’aria crea molti problemi al nostro organismo.

DAI UN’OCCHIATA ANCHE A QUESTO ARTICOLO: Come rendere più sani gli alimenti che mangi ogni giorno: ti basta un solo gesto

Attenzione ai raggi UV

L‘esposizione a questi inquinanti mette a rischio il naturale strato protettivo dell’organismo, che rischia di sviluppare una serie di effetti collaterali negativi, tra cui macchie scure, rughe e un tono della pelle spento e non uniforme, solo per citarne alcuni.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Alcuni di questi inquinanti sono così piccoli che si infiltrano nella pelle attraverso i pori e causano infiammazione e disidratazione. Queste piccole sostanze inquinanti abbattono anche i livelli di collagene, con conseguente perdita di elasticità e compattezza.

DAI UN’OCCHIATA ANCHE A QUESTO ARTICOLO: Il trucco geniale per mangiare più verdura ogni giorno | Risultati entusiasmanti

Nelle aree in cui la qualità dell’aria è scarsa, lo strato di ozono che protegge dai raggi nocivi del sole può essere alterato, causando un’esposizione solare più intensa e un aumento del rischio di cancro alla pelle. Cosa rende questo fenomeno ancora più allarmante? A differenza di una scottatura, la maggiore esposizione della pelle a questi raggi solari nocivi non è immediatamente percepibile. Spesso si tratta di un processo graduale che rende più difficile individuarlo e trattarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.