Occhio a come pulisci la moka: come fare per avere sempre un ottimo caffè

Grazie a questa guida potrai pulire a regola d’arte la moka, così che potrai realizzare in casa tutti i caffè che vorrai come al bar!

caffè bar
Macchina di caffè pronta (Canva -Inran.it)

Uno dei momenti più solenni della giornata senza dubbio è la mattina: ecco che ricomincia una nuova giornata alle prese con la vita frenetica, il lavoro, la famiglia, le faccende domestiche e i mille impegni.

Ovviamente per poter iniziare la giornata carichi è giusto prepararsi come si deve e di certo non può mancare un bel caffè fumante dal sapore inconfondibile. Molte sono le persone nel mondo che senza il caffè a colazione non riescono a carburare e non riescono ad immaginare una giornata produttiva senza questa bevanda stimolante.

Moka: errori comuni e consigli utili per avere sempre un caffè come al bar!

moka rimedi
Tazzina di caffè espresso (Canva -Inran.it)

Bisogna però tenere conto di un fattore alquanto significativo e importante per la buona riuscita del caffè: ma tu come la pulisci la moka? Un dilemma che spesso molte persone si chiedono, per fortuna grazie a questa guida potrai realizzare tutti i caffè che vorrai come al bar: ecco quello che dovresti sapere.

LEGGI ANCHE: Fondi di caffè: mettili in questo punto della casa per risolvere un grande problema che in molti abbiamo

Il primo passo sta nella pulizia della moka, infatti la prima cosa da fare è quella di ripulire accuratamente le parti interno con una spugna morbida e non abrasiva in modo da non rovinare la struttura e di ripulire l’intera moka portandola a bollore con una soluzione composta da acqua, limone, aceto e bicarbonato. In questo modo saprai per certo che la tua moka è pulita e pronta per realizzare un caffè degno di nota.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Oltre alla pulizia dell’intera moka è importante che tu cambi la guarnizione e di ripulire il filtro con l’ausilio di una spilla da balia. In questo modo forando i buchi occlusi dalla sporcizia e dal caffè residuo, il filtro tornerà ad essere pulito.

LEGGI ANCHE: Se bevi il caffè dopo aver pranzato dovresti assolutamente conoscere questo retroscena

Non dimenticarti di ripulire anche il serbatoio e di mettere in ammollo la caffettiera scomposta in acqua bollente e acido citrico per un ora. Trascorso il tempo necessario risciacqua accuratamente la caffettiera e fai un caffè a vuoto che andai poi a buttare. Si sconsiglia di bere il primo caffè e di evitare di utilizzare il sapone per i piatti, il quale rilascerà un retrogusto sgradevole.

LEGGI ANCHE: Il caffè non è solo energizzante, anzi può anche aumentare la stanchezza in questo caso

Prima di riporre in credenza la moka si consiglia di asciugarla per bene evitando i ristagni d’acqua, altrimenti l’umidità provocherà macchie di calcare. Infine evita di stringere troppo la caffettiera e non lasciare il caffè dentro la moka perchè tale azione può comportare la comparsa di muffe.

Nicolas De Santis

Impostazioni privacy