Cos’è il massaggio thai con le erbe calde, dove farlo e quanto costa

L’unione dei vantaggi dell’aromaterapia e degli oli essenziali tra le pratiche termali ha una lunga tradizione, in particolare nella medicina tradizionale tailandese.

Massaggio thai
Massaggio (Canva – Inran.it)

Per esempio, il massaggio thailandese Luk Pra Kob o impacco caldo alle erbe è utilizzato da molto tempo in Thailandia e varietà di questa formazione si trovano in altri tipi di medicina convenzionale in tutta l’Asia. Si potrebbe pensare che il massaggio tailandese con impacchi caldi alle erbe sia una sorta di massaggio alla schiena con oli essenziali.

Tuttavia, è molto lontano da questo caso. Sebbene includa l’utilizzo di erbe e la loro immersione nella pelle secondo linee energetiche o sen, non è assolutamente la stessa cosa di un massaggio thailandese alla schiena che utilizza oli terapeutici profumati.

Questo massaggio thai con erbe calde ti farà rinascere: i benefici

Massaggio thai
Donne in ginocchio (Canva – Inran.it)

Inizialmente prodotto in Thailandia in epoca medievale, l’impacco caldo alle erbe thailandesi è stato utilizzato per molti trattamenti in tutto il mondo per molto tempo. Venivano regolarmente utilizzati per i soldati di ritorno dai combattimenti, per ottenere reazioni rapide all’irritazione di ferite e tagli. Venivano utilizzati anche per trattare la rabbia e l’agonia di muscoli e articolazioni affaticati e pulsanti.

Ti potrebbe interessare anche >>> Gravidanza e Toxoplasmosi: cosa devi sapere per evitare di contrarre questa malattia pericolosa

Alcuni ricercatori ritengono che il trattamento di massaggio a base di impacchi caldi sia nato da antiche pratiche ayurvediche indiane e sia arrivato in Thailandia intorno al 200 a.C. ad opera dei monaci indiani che vi fondarono i primi chiostri buddisti. Altri ritengono che provenga dalla medicina della società rurale e che sia stato tramandato oralmente lungo una solida catena di esperti o attraverso composizioni segrete trasmesse da istruttore a studente.

Nel corso del tempo molti centri di massaggio si sono avventurati anche nell’universo degli impacchi caldi alle erbe, utilizzandoli nelle cure thailandesi per la schiena per eliminare i veleni durante le irritazioni, migliorare la pressione del tono muscolare e facilitare il dolore pulsante di numerose condizioni come infiammazioni articolari, fibromialgia e ferite ai tessuti delicati.

Lo scopo delle erbe calde sul corpo

In Thailandia, il comune impacco caldo alle erbe ospita erbe biologiche provenienti dai vivai della Thailandia. Tali erbe hanno scopi sia estetici che terapeutici. Queste erbe vengono assunte dall’organismo per via topica o respirate. Le eccezionali qualità di attrazione di ogni erba raccolta a mano favoriscono l’evacuazione dei veleni, provocando una pronta riduzione dell’irritazione e del dolore. Ognuna delle tre strategie permette alle proprietà terapeutiche di queste erbe di avere un impatto significativo sull’organismo.

Ti potrebbe interessare anche >>> Cos’è l’ipocondria, quali sono i sintomi e come affrontare e risolvere questo problema

Le cliniche di massaggi sono un luogo perfetto per rintracciare il massaggio tailandese con impacchi di erbe calde, poiché funziona in modo indissolubile con il trattamento di praticamente qualsiasi condizione o ferita. Il massaggiatore premerà l’impacco di erbe calde sui muscoli e sulle articolazioni, permettendo al calore e all’influenza di queste erbe di essere trattenute profondamente all’interno dei tessuti. Quanto costa un massaggio thai in Italia? Naturalmente dipende dalla clinica privata scelta e dalle ore di massaggio, ma generalmente un trattamento con erbe calde può andare dagli 80 euro in su.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Queste erbe, scelte in modo esclusivo, hanno qualità di attrazione che riducono l’aggravamento eliminando i veleni accumulati. I clienti traggono inoltre vantaggio dal respirare l’odore inebriante delle spezie mentre respirano profondamente durante il trattamento. Questo antico apparecchio terapeutico ha fatto notevoli progressi. L’impacco caldo alle erbe sta diventando un punto fermo nelle case e negli ambienti professionali di tutto il pianeta. I suoi usi sono in aumento e gli effetti possono essere sorprendenti.

Cosa ci si deve aspettare da un impacco caldo alle erbe thailandesi?

Un massaggio tailandese con un impacco caldo alle erbe migliora la salute emotiva e allevia i muscoli doloranti e le articolazioni rigide. Seguendo i metodi tradizionali, un materiale di mussola viene mescolato con spezie ed erbe e cotto a vapore per fornire le sue proprietà terapeutiche.

Lo specialista, a quel punto, muoverà le palline di erbe dell’impacco caldo su tutto il corpo, compiendo una progressione di movimenti circolari per favorire il rilascio dei veleni e immettere calore all’interno dei tessuti. Ogni consulente utilizza la propria miscela di erbe. Tuttavia, una miscela di citronella, curcuma, foglie di kaffir lime e tamarindo è la scelta migliore. Questo potente trattamento, che dura circa settanta minuti, ha una sensazione e un profumo magnifici.

Il massaggio tailandese con impacco caldo alle erbe allevia il dolore

L’impacco caldo alle erbe thailandesi viene utilizzato da quasi 5000 anni per calmare i dolori muscolari e diminuire le infiammazioni. Utilizza una combinazione di erbe curative, ad esempio prai, zenzero, curcuma, citronella, canfora e tamarindo, confezionate insieme come da antiche ricette in un impacco artigianale e successivamente vaporizzate e applicate sul corpo. L’impacco caldo a base di erbe è eccezionalmente valido per alleviare l’agonia, i dolori e le infiammazioni articolari e rappresenta una scelta elettiva per le persone che preferiscono non dipendere da farmaci assurdi.

Il massaggio tailandese con compresse di erbe calde dona una pelle sana e aiuta la digestione

Ogni erba ha un impatto diverso. Ad esempio, lo zenzero è accettato per aiutare la digestione. In un consueto impacco caldo alle erbe si trovano vari tipi di zenzero, come lo zedoary e il plai. Inoltre, il tamarindo viene assunto per attenuare i problemi di stomaco e contribuire all’eliminazione dei microorganismi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.