La fascia oraria che dimezza i costi della bolletta: grande novità per tutti gli italiani

Buone notizie per i consumatori italiani: in arrivo la fascia oraria che dimezza i costi all’interno della bolletta. Tutti i dettagli.

diminuire costo bollette
Bollette (AdobeStock – Inran.it)

Ormai si è rassegnati al fatto che l’aumento dell’importo delle bollette è reale. Rispetto all’anno scorso gli incrementi di luce e gas sono aumentati in maniera crescente a causa dello scenario geopolitico internazionale che ha influenzato tutte le realtà. Nel proprio piccolo si cerca di risparmiare dove si può, fino all’ultimo kilowatt o metro cubo possibile.

Tuttavia, sembra che finalmente ci sia un raggio di speranza. Le bollette arrivate dal primo di ottobre 2022 ad oggi sono stato un vero schiaffo alla realtà per tante famiglie italiane. Infatti piccoli accorgimenti come spegnere gli elettrodomestici anziché lasciarli in stand by o fare la lavatrice sempre a pieno carico non è bastato. Ad accorrere in aiuto, arrivano determinate fasce orarie dove si riuscirebbe a spendere parecchio di meno.

Arriva la fascia oraria che dimezza i costi nella bolletta: tutti i dettagli

bollette meno salate
Bollette (Canva- Inran.it)

Ti potrebbe interessare anche >>> Attenzione alla “truffa degli squilli”: come fare per non cadere nella trappola dei ladri

Il governo per far fronte all’aumento delle bollette, ha confermato il bonus bolletta che pur essendo un aiuto validissimo non è accessibile a tutti. Difatti solo chi possiede un Isee fino a 12 mila euro può usufruire di questa agevolazione. Per diminuire i costi della bolletta, quindi, meglio puntare sulle fasce orarie di consumo, le quali dipendono dal tipo di contratto di energia stipulato. Difatti la maggior parte degli italiani non sa di avere una tariffa per fasce orarie.

Ti potrebbe interessare anche >>> Arrivano tanti nuovi titoli a marzo su Amazon Prime Video: le uscite da non perdere

Innanzitutto, è necessario verificare se l’abbonamento stipulato preveda tariffa fissa oppure no. Se è fisso, a prescindere dall’orario, infatti, il costo è fisso. Tuttavia se non è fisso, si riesce a risparmiare non poco tenendo conto delle fasce orarie. Tenendo in considerazione le clausole del contratto, solitamente la tariffa più conveniente è quella che parte dalle 22 e finisce alle 6 della mattina. In sostanza conviene usare un determinato elettrodomestico come lavatrice o lavastoviglie in quel lasso di tempo.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Inoltre, oltre ad esserci una fascia oraria dove si risparmia, ne esiste una dove il costo dell’utilizzo energetico è decisamente più alto. Solitamente comprende la fascia oraria tra le 8 di mattina e le 18 del pomeriggio. Le fasce orarie, sono stabilite dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA), il quale svolge attività di regolazione e controllo nei settori dell’energia elettrica, del gas naturale, dei servizi idrici, del ciclo dei rifiuti e del telecalore.

Impostazioni privacy