La pasta migliore d’Italia la trovi al supermercato e costa meno di 1 euro al chilo

C’è una classifica di qualità che riguarda la pasta migliore che possiamo trovare quando andiamo a fare la spesa. I primi posti sono una sorpresa.

Diversi tipi di pasta
Diversi tipi di pasta (Canva – inran.it)

Pasta migliore, al supermercato ed al discount tutti noi abbiamo una marca di riferimento ben specifica e che tendiamo ad acquistare più di altre. E magari è così da anni. Le abitudini sono dure da cambiare, specialmente quando riguardano l’ambito alimentare. Ma sarà veramente quella meglio realizzata?

Scopriamolo consultando la classifica sulla pasta migliore tra venticinque marche tra quelle ad oggi presenti in commercio. La graduatoria porta la firma di Altroconsumo, che ha passato al setaccio con approfondite osservazioni al microscopio dei campioni estrapolati da ognuno dei prodotti presi in disamina.

Alla fine ne è venuta fuori una classificazione ben precisa che riporta anche delle valutazioni su una scala che va da uno a cento. E per cercare di decretare quale sia la pasta migliore presente in Italia al supermercato od in altri punti vendita, sono stati presi in considerazione diversi fattori.

Pasta migliore, qual è la marca più sana e conveniente?

Una donna che fa la spesa nel reparto della pasta
Una donna che fa la spesa nel reparto della pasta (Canva – inran.it)

I criteri che hanno fatto maturare la classifica finale hanno riguardato la qualità del grano utilizzato, i valori nutrizionali e la eventuale presenza di sostanze esterne e potenzialmente nocive per la salute dei consumatori. Oltre anche alla chiarezza delle informazioni riportate nell’etichetta, la qualità dopo la cottura, il sapore ed anche il prezzo.

Inoltre a questa ricerca si accompagna anche tutta una serie di indicazioni volte a rendere noto cosa bisognerebbe fare per riconoscere una pasta di qualità. Il primo suggerimento riguarda il colore. Se si presenta di un giallo intenso allora siamo sulla buona strada. Inoltre, quando versata ancora cruda in un contenitore, la stessa deve generare un rumore secco. E se al suo interno ci sono dei puntini, tendenzialmente neri o bianchi, allora questo non è un buon segno.

Tornando alla catalogazione per qualità sui marchi di pasta più consigliati in ordine decrescente, abbiamo la seguente graduatoria, che riguarda solamente la top ten:

  • 1 Libera Terra (punteggio 79/100);
  • 2 Linea Equilibrio di Esselunga (punteggio 74/100);
  • 3 Sgambaro (punteggio 72/100);
  • 4 Voiello (punteggio 69/100);
  • 5 Barilla (punteggio 66/100);
  • 5 De Cecco (punteggio 66/100);
  • 7 La Molisana (punteggio 65/100);
  • 8 Rummo (punteggio 64/100);
  • 9 Viviverde di Coop (punteggio 63/100);
  • 10 Carrefour (punteggio 57/100);
  • 11 Conad (punteggio 54/100).

I prezzi dei prodotti Libera Terra si attestano in genere sull’1,95 euro al chilo e si tratta di una pasta al 100% italiana e biologica. Proprio Libera Terra si issa in prima posizione, seguita al secondo posto dalla Pasta Linea Equilirio di Esselunga.

SE NON VUOI PERDERTI I NOSTRI AGGIORNAMENTI  ED ESSERE SEMPRE IL PRIMO A CONOSCERE LE ULTIME NOTIZIE, PUOI SEGUIRCI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL: TELEGRAMINSTAGRAM e TIKTOK

Buona anch’essa per qualità, dopo avere compiuto una media di tutti i parametri coinvolti, il suo prezzo è di 1 euro per una confezione di mezzo chilo. In generale il prezzo varia anche di non poco da marchio a marchio, con ad esempio una forbice che va dai 79 centesimi di Barilla agli 1,22 euro della pasta De Cecco.

Impostazioni privacy