Camelie: se ancora non fioriscono potresti aver commesso un grave errore, come rimediare

Le tue splendide camelie ancora non fioriscono e non sai cosa fare per rimediare? Con questi utili ed infallibili consigli il risultato sarà spettacolare.

Camelie fioritura assente
Camelie rosse (Canva) -Inran.it

La splendida fioritura delle camelie avviene durante la primavera, nelle zone in cui la temperatura è più mite i boccioli iniziano a formarsi già nel mese di febbraio. Sono piante resistenti, però può succedere che non spuntino i loro magnifici fiori, le ragioni possono essere diverse.

Se le camelie non fioriscono probabilmente hai commesso qualche errore, con le dovute accortezze però rimediare è possibile. Una delle ragioni dell’assenza di fioritura potrebbe essere una potatura effettuata nel periodo sbagliato, le condizioni del suolo potrebbero essere sfavorevoli o la luce che ricevono potrebbe non essere sufficiente.

Affinché queste piante fioriscano il terreno deve essere argilloso e ricco, in modo tale che l’acqua possa defluire nel modo adeguato. Se invece è povero, asciutto e sabbioso le piante non avranno le giuste risorse di cui necessitano per fiorire. Il terriccio non deve essere nemmeno pesante o paludoso, se è troppo bagnato si corre il rischio di un radicale marciume o la comparsa di fungine malattie.

Ecco come rimediare se le tue bellissime camelie ancora non fioriscono, il risultato finale ti lascerà senza parole

Fioritura assente camelie rimediare
Camelie rosa (Canva) -Inran.it

Per una corretta crescita e fioritura il pH del terriccio deve aggirare tra 5,5 e 6,5. Se è troppo alcalino o acido le radici non possono accedere ai nutrienti di cui necessitano e questo può ostacolare la fioritura. Per quanto riguarda la luce, le camelie prediligono una luce che varia durante il giorno oppure poche ore di sole al mattino e ombra durante il pomeriggio.

Se posizioni la pianta in una zona in cui c’è troppa ombra crescerà molto fogliame ma pochi fiori. Anche un’eccessiva esposizione al sole può danneggiare la pianta perché può andare incontro a scottature e siccità, trovare il giusto equilibrio tra sole e ombra è essenziale. In caso di siccità i boccioli dei fiori non si svilupperanno.

Il terreno delle camelie deve essere sempre umido, ma questo non deve mai essere zuppo se non vuoi rischiare che si verifichi un marciume radicale. Fai quindi attenzione a non far asciugare mai del tutto il terreno che si trova intorno alle radici, senza però annaffiare la pianta in modo eccessivo.

Durante l’anno spesso le camelie non hanno bisogno di essere annaffiate. Durante le stagioni più calde però amano molto un ammollo generoso, questo deve essere fatto una volta alla settimana. La corretta umidità farà crescere la pianta in ottima salute, i boccioli si svilupperanno più facilmente e la fioritura sarà spettacolare.

In seguito alla fioritura primaverile la pianta si prepara già alla predisposizione della fioritura che avverrà durante la successiva stagione. Devi fare molta attenzione alla potatura, perché se la esegui nel periodo sbagliato potresti tagliare i rami che ospitano i germogli, un gravissimo errore che non farà fiorire la pianta l’anno successivo. Per evitare di sbagliare potala subito dopo la fioritura, ma solo se è necessario.

SE NON VUOI PERDERTI I NOSTRI AGGIORNAMENTI, PUOI SEGUIRCI SUI NOSTRI CANALI SOCIAL: TELEGRAMINSTAGRAM e TIKTOK

Con queste piccole accortezze che si mettono in pratica con facilità, la tua camelia crescerà sana e le sue fioriture saranno ogni anno meravigliose.

Impostazioni privacy