È quasi primavera, devi pensare al giardino: come arredarlo in poche mosse e con poca spesa

Se siamo alla ricerca su come abbellire il nostro giardino e come arredarlo, possiamo seguire alcuni validi suggerimenti molto utili.

Uno scorcio di un giardino
Uno scorcio di un giardino (Foto Canva – Inran.it)

Sul giardino come arredarlo è un qualcosa che potrebbe impiegare fin troppo tempo ed energie. Senza considerare poi anche gli esborsi relativi. Ma in realtà potrebbe essere sufficiente molto meno per avere uno spazio esterno di casa nostra abbellito come si deve, in maniera tale da suscitare ammirazione ed anche invidia nei nostri ospiti.

Per un giardino come arredarlo rappresenta comunque un momento importante. Chi ha una abitazione circondata da del verde non dovrebbe mai tralasciare la valenza estetica che l’esterno antistante comporta. È da lì che si darà una buona impressione di sé stessi.

E quindi è necessario fare qualcosa per garantire comfort e praticità, oltre che un buon colpo d’occhio. E sul giardino come arredarlo non richiederà la messa in pratica di costose opere di intervento, anzi. Di consigli da seguire per renderlo più bello e vivibile con una spesa assai contenuta ce ne sono tanti.

Giardino come arredarlo e come rinnovarlo e renderlo più bello

Un esempio di giardino giapponese
Un esempio di giardino giapponese (Foto Canva – Inran.it)

Esprimere buongusto all’insegna della semplicità richiede come misura ideale l’utilizzo di alluminio e di plastica riciclata. Altrimenti possiamo allestire un bellissimo giardino all’inglese, con ordine sempre improntato alla semplicità.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Giardino verticale: a cosa serve e come farne uno in poche mosse in casa tua

In questo caso dovremo creare delle belle aiuole multifiori ed anche dei percorsi ben schematizzati, con l’utilizzo soprattutto di ghiaia e pietre. Ed un tratto caratteristico di questo tipo di arredamento da esterni è costituito anche da delle panchine in legno, da fontanelle (ce ne sono in commercio di molto economiche e funzionali, n.d.r.) e da lanterne.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Le piante da interno perfette per ogni ambiente: alte, maestose e di gran classe

Un buon consiglio è quello di creare un giardino in stile giapponese, che suggerisce un qualcosa di zen. Per un ambiente che rappresenterà il posto ideale dove rilassarsi.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARGOMENTO: Cinque piante ornamentali che non possono mancare in casa: oltre ad essere belle depurano anche l’aria

Servirà per forza di cose un qualcosa che coinvolga l’acqua, perché il sentire il suo scrosciare continuo è una delle caratteristiche principali di un giardino orientale. Ed anche qui sono richieste lanterne e magari candele, proprio con motivi orientali. Oppure pietre in lastra a delimitare un percorso, oltre all’uso di piante da posizionare in maniera strategica.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

In stile etnico possiamo impiegare invece delle canne di bambù e delle statuette. Con piante consigliate camelie, ortensie, cactus e piante grasse. Infine possiamo virare sul rustico e sul retrò con arredi in legno ed in ferro battuto ed anche con l’utilizzo di vecchi mobili da posizionare in maniera sagace.

Impostazioni privacy