Tornare insieme dopo un tradimento, come è possibile

In che modo possiamo cercare di tornare insieme dopo un tradimento, sia fatto che subito. Quando è più probabile che possa accadere.

Tornare insieme dopo un tradimento si può oppure è una cosa impossibile? La tendenza è quella di pensare che non possa esserci affatto una seconda possibilità. Avere una tresca con un’altra persona rappresenta una rottura del rapporto di fiducia che tiene legati due individui in una coppia. Anzitutto richiede tempo per potere fare si che chi subisce questo possa riuscire a metabolizzare la cosa. Provare a ripartire insieme, dopo un pentimento vero da parte di chi ha tradito, è praticamente fuori discussione nel breve periodo.

Tornare insieme dopo un tradimento è possibile
Una donna che tradisce il proprio compagno (Foto Canva – Inran.it)

Però si, tornare insieme dopo un tradimento si può. Occorre il buonsenso da parte di tutte le parti in causa, e la parte lesa sa bene di dovere scendere a grossi compromessi. Però a volte la situazione personale di riferimento può lasciare adito ad un nuovo inizio. Ed alcune coppie effettivamente riescono a scoprire una solidità che in precedenza mancava. Del resto il tradimento il più delle volte avviene perché abbiamo la sensazione che il partner non sembra in grado di darci quello che vogliamo. E questo può riguardare qualunque aspetto, dalla emotività alla carne.

Tornare insieme dopo un tradimento, in che modo può avvenire

Tornare insieme dopo un tradimento è possibile
Una donna che sorprende il proprio uomo a letto con un’altra (Foto Canva – Inran.it)

Va anche detto che a volte ci sono dei limiti oggettivi netti che ci impediscono di piantare il fedifrago o la fedifraga di turno. Ad esempio il fatto di non avere un altro posto dove andare, oppure la presenza dei figli. Anche se è vero che subire una infedeltà, che sia occasionale o reiterata nel tempo, rappresenta una delusione tremenda e comporta una scottatura enorme. Può persino rivelarsi una esperienza traumatica. Però è anche vero che occorre valutare la cosa in base alla situazione di riferimento.

Alla fine non è impossibile tornare insieme. Ma come detto, non è una cosa che può avvenire subito. A volte sono necessari dei mesi, persino degli anni. Anzitutto occorre dialogare e chiedere all’altro perché abbia agito così. E per riuscire a parlare bisogna mettere da parte almeno temporaneamente ogni rancore e tutta la rabbia emersa per quanto è stato fatto a nostro danno. Con il dialogo potremo capire se il traditore o la traditrice appare sinceramente pentito o pentita.

Come superare una infedeltà subita

Tornare insieme dopo un tradimento è possibile
Una ragazza che scopre il reggiseno di un’altra nella borsa del partner (Foto Canva – Inran.it)

E testeremo quello che è il vero interesse nei nostri confronti. Questa può essere una prima pietra posata per la ricostruzione del nostro rapporto. Se possiamo salvare la relazione allora vale la pena provarci, tenendo ben presente a chi ha sbagliato che non ci sarà una seconda occasione per lui in caso di reiterazione. Solamente le coppie più forti riescono a superare la fase delle urla e dell’ira, che sono più che comprensibili.

Per cercare di superare una infedeltà potremo fare tutto da soli assieme alla persona che si è resa responsabile di ciò. Oppure, se siamo noi ad avere tradito e ci siamo pentiti con sincerità, potremo cercare di farlo presente a colui o colei che abbiamo deluso. E possiamo anche servirci della consulenza preziosa di un consulente matrimoniale oppure di uno psicologo. Infine, c’è un periodo statisticamente più probabile in cui potrebbe verificarsi un tradimento, ed è sorprendente.

Impostazioni privacy