Me l’ha consigliato il nutrizionista, da quando mangio questo alimento non ho più avuto la pancia gonfia

Tante persone soffrono di pancia gonfia, per combattere il problema occorre seguire la giusta alimentazione: questi alimenti sono il rimedio perfetto.

Ragazza sorridente e in salute
Me l’ha consigliato il nutrizionista, da quando mangio questo alimento non ho più avuto la pancia gonfia (Inran.it)

Soffrire di pancia gonfia non è una bella sensazione e comporta anche un certo disagio. Sono tantissime le persone che, in un modo o nell’altro, soffrono di questo disturbo, e ogni volta che si alzano da tavola si sentono gonfi, pieni, con tutte le conseguenze negative che il gonfiore comporta, come senso di pesantezza, affaticamento, respiro affannato, nausea e addirittura vertigini.

Il gonfiore addominale è un disturbo molto comune, che influisce negativamente sulla quotidianità e sulla qualità della vita. Occorre affrontare direttamente e in modo efficace questo problema, in che modo? Ovviamente partendo dalla tavola. Bisogna seguire una corretta alimentazione e condurre un sano stile di vita. Una dieta bilanciata è fondamentale per stare in salute.

L’alimento che aiuta a sgonfiare la pancia a e combattere il gonfiore addominale

Donna con pancia piatta
Donna con pancia piatta (Inran.it)

In una dieta bilanciata, è bene fare attenzione a non consumare certi cibi, prediligendo quelli più leggeri e che possano ripristinare la salute del microbiota intestinale, essenziale per il benessere dell’intero organismo. L’uso di probiotici è molto efficace, così come consumare cibi ricchi di fibre, per migliorare il transito intestinale.

Tuttavia, anche le fibre contribuiscono al senso di gonfiore, perciò occorre fare attenzione e rivolgersi a un nutrizionista. Sono ottimi alimenti, invece, i cereali, la quinoa, il riso, le uova, il pesce, oppure le verdure cotte, come carote, zucchine e asparagi, e la frutta contenente minori quantità di fibre, come melone e banane. Come le banane aiutano a ridurre il gonfiore addominale.

Probiotici e i giusti alimenti per ripristinare il microbiota intestinale

È essenziale mangiare prodotti che possano garantire la sopravvivenza dei fermenti lattici attraverso l’ambiente acido dello stomaco, raggiungendo integri l’intestino, per questo motivo gli integratori probiotici sono eccellenti per ripristinare l’equilibrio e per ridurre il gonfiore addominale. Ma c’è di più, perché includere alimenti contenenti enzimi digestivi naturali è un’ottima cosa.

A tal proposito, c’è un frutto che aiuta questo processo, e che si pone come ottimo alleato per combattere il senso di gonfiore: è l’ananas. L’ananas contiene bromelina, un enzima che facilita la digestione delle proteine e riduce l’infiammazione, e così altri alimenti, come lo zenzero o la papaya, ricchi di enzimi digestivi. Gonfiore addominale, così lo elimini in pochi giorni e senza spendere soldi in costosi integratori.

Insomma, il benessere intestinale varia da persona a persona, perciò consultare un nutrizionista è sempre la scelta migliore per poter seguire una dieta corretta ed equilibrata, assumendo i giusti cibi e ripristinando la salute intestinale. Gonfiore addominale, potrebbe essere colpa del diaframma: gli esercizi per ritrovare l’equilibrio.

Impostazioni privacy