Ho trovato le creme solari scadute dello scorso anno, mica le ho buttate: ho risparmiato usandole così

Avanzano sempre delle creme solari degli anni precedenti, molte delle quali sono anche scadute: mai gettarle, si possono recuperare.

Numerosi flaconi e barattoli di creme solari
Ho trovato le creme solari scadute dello scorso anno, mica le ho buttate: ho risparmiato usandole così (Inran.it)

Anche le creme solari vecchie e scadute si possono recuperare in modo astuto, evitando di gettarle via. In casa troviamo sempre qualche flacone appartenente all’anno passato, e solitamente lo gettiamo via. Si tratta di uno spreco che possiamo evitare. Le creme solari, ovviamente, quelle ben conservate, ossia chiuse bene con il tappo, mantengono le loro proprietà per almeno due anni.

Se aperte, invece, queste si degradano nel giro di massimo sei mesi. Comunque sia, anche se le creme sono scadute, si possono comunque utilizzare per diversi scopi. Alla fine, si tratta di creme idratanti arricchite con ingredienti che aiutano a bloccare i raggi UV. Se non le possiamo usare per combattere i raggi solari, le possiamo sfruttare in altri modi intelligenti. Quali?

Come riutilizzare le creme solari scadute e vecchie in tanti modi diversi

Ragazza sorridente spalma crema solare
Ragazza sorridente spalma crema solare (Inran.it)

Le creme solari sono un ottimo prodotto di bellezza. La data di scadenza di questi prodotti si riferisce in particolare ai principi relativi al contrasto dei raggi UV, ma tutte le altre proprietà cosmetiche rimangono intatte, anche due anni dopo la scadenza. Per questo motivo, si sconsiglia sempre l’utilizzo di una crema solare per lo scopo per cui è stata prodotta, ossia proteggere dal sole.

Tuttavia, per evitare sprechi, una crema solare scaduta può essere utilizzata come prodotto di bellezza, ad esempio per proteggere pelle e capelli. Le creme solari, infatti, sono creme idratanti eccezionali, e si possono utilizzare come creme per combattere zone screpolate o secche del corpo. Ad esempio, sono eccezionali come base per uno scrub per i piedi.

Basta versare la crema in un contenitore, mescolarla con il sale grosso o con lo zucchero di canna, e aggiungere un goccio di olio di cocco, e poi applicare sulla pianta dei piedi, massaggiando per qualche minuto, per poi risciacquare. Altrimenti, le creme solari sono ottime per effettuare una buona manicure, visto che ammorbidiscono le cuticole. Creme solari da evitare: attenzione all’ossibenzone, di cosa si tratta.

Gli utilizzi alternativi delle creme solari: ottimo prodotto di bellezza

Inoltre, si possono impiegare per la pulizia di accessori in pelle, come borse, divani, cinture e scarpe, mentre gli oli solari, essendo costituiti da olio, si possono usare come struccanti, facilitando la rimozione del trucco e la pulizia della pelle del viso. La crema solare, inoltre, può servire come base per fare degli impacchi nutrienti per capelli.

In che modo? La si mescola con un uovo, lo yogurt bianco e un olio vegetale, e poi la si applica sulla chioma, lasciando in posa per venti minuti. E ancora, una crema solare è utile per lucidare le superfici in acciaio e per rimuovere tutte le macchie di sporcizia.

Infine, ricordiamo che le creme solari, visto che spesso contengono ingredienti di contrasto ai raggi UV, è bene gettarle sempre nell’indifferenziata. A proposito, Creme solari: come riconoscere quelle bio ed ecosostenibili. E ancora, È tempo di mettere la crema solare: quale scegliere per una protezione ottimale.

Impostazioni privacy