Mia nonna prepara i fagiolini così: li mangiano anche i bambini, non riuscivo a credere ai miei occhi

Se non sai mai come preparare i fagiolini, falli in questo modo, la ricetta di mia nonna mette tutti d’accordo, così li mangeranno anche i bambini.

Fagiolini, la ricetta infallibile
Fagiolini benefici e proprietà- (inran.it)

I fagiolini sono dei legumi ma hanno tutte le caratteristiche degli ortaggi, sono poco proteici, hanno poche calorie e presentano un discreto contenuto di carboidrati. Possiamo reperirli freschi, in scatola, sott’olio e congelati. Quando li compriamo freschi, è necessario pulirli accuratamente ed eliminare le estremità, bisognerà inoltre lavarli come si deve.

Possono essere utilizzati per realizzare la molte ricette infatti sono ottimi come contorno, cotti semplicemente al vapore o bolliti, ma possono anche essere utilizzati come condimento per la pasta, aggiunti a zuppe e minestre e utilizzati per preparare piatti più sfiziosi.

Fagiolini, benefici e proprietà

Come preparo i fagiolini
Fagiolini buonissimi- (inran.it)

Questa è ufficialmente la stagione dei fagiolini, possiamo reperirli da maggio a settembre, ricchi di fibre favoriscono la buona funzionalità dell’intestino e aiutano a proteggerlo da sostanze dannose, il rischio di cancro è ridotto. Contrastano l’assorbimento di colesterolo e mantengono gli zuccheri sotto controllo.

Al loro interno troviamo le vitamine C e B 12, alleati degli occhi e della salute cardiovascolare, sono consigliati in gravidanza per il corretto sviluppo del sistema nervoso del feto. Si tratta dunque di un ottimo alimento da portare sulle nostre tavole in questo periodo.

Fagiolini, ecco come li prepara mia nonna, sono deliziosi

La ricetta che andremo a preparare oggi, è un contorno sfizioso, ottimi per un apericena, dovete assolutamente provarli. In questo modo tutti apprezzeranno i fagiolini, anche i più piccoli, questi fagiolini sono fritti e per prepararli vi serviranno 600 g di fagiolini, 300 g di pangrattato, 380 g di acqua, 300 g di farina, sale e olio per la frittura. È consigliato utilizzare dell’olio d’oliva in modo tale da rendere la frittura meno pesante.

Iniziare lavando i fagiolini sotto l’acqua, eliminate le estremità e asciugateli, preparate una pastella mescolando la farina e l’acqua, aggiungete un pizzico di sale e aiutatevi con una frusta per farsi che non si creino grumi. Immergete i fagiolini nella pastella e passateli successivamente nel pangrattato, disponeteli su un vassoio senza sovrapporli.

A questo punto in un tegame fate scaldare l’olio e iniziate a friggere i fagiolini poco alla volta, quando risulteranno dorati alla perfezione saranno pronti. Ci vorranno pochi minuti per ottenere una panatura croccante, è consigliato servire i fagiolini caldi con un pizzico di sale.

Impostazioni privacy