Miglior tonno in scatola, la classifica dei più consigliati da comprare durante la spesa

Qual è il miglior tonno in scatola da acquistare al supermercato o al discount? Ce lo rivela una apposita osservazione accurata su diverse marche disponibili.

Le migliori marche di tonno secondo uno studio, quali comprare
Miglior tonno in scatola, la classifica dei più consigliati da comprare durante la spesa (Inran.it) Foto Canva

Miglior tonno in scatola, quali sono le marche migliori? Ce lo svela un apposito test compiuto dal Gambero Rosso, la famosa rivista enogastronomica italiana, che possiamo prendere come punto di riferimento per i nostri prossimi acquisti in tal senso.

Il tonno in scatola in particolare ha rappresentato il focus di questo approfondimento. Parliamo d’altronde di un alimento assai versatile e pratico. Di un qualcosa che si adatta a tutte le ore del giorno per soddisfare i bisogni e gli stimoli che derivano dall’avvertire appetito.

L’impiego di tonno in scatola è immediato e dà quel tocco in più che serve per esaltare diversi tipi di ricette. Basti pensare all’insalata di riso, oppure ad un secondo che vede la presenza di tonno in scatola, lattuga e pomodorini freschi. Ed anche all’accostamento, alquanto sorprendente in positivo, con la mozzarella.

Qual è il tonno in scatola migliore? L’analisi in questione ha preso in disamina diversi aspetti dopo uno studio approfondito di diverse marche tra le tante che si trovano ad oggi in vendita. In supermercati, discount e semplici negozi di alimentari a conduzione familiare se ne trovano a centinaia di nomi.

Migliori marche di tonno, la classifica attuale

Le migliori marche di tonno secondo uno studio, quali comprare
Rio Mare Tonno (Inran.it) Foto Rio Mare

C’è da fare un distinguo: il Gambero Rosso ha considerato solamente tonno in lattina ed in olio di oliva. E per ovvi motivi non ha certo potuto analizzare tutti quanti i marchi esistenti.

Tra i parametri che hanno poi portato ad una valutazione ci sono la immancabile degustazione, poi la lista degli ingredienti utilizzati, la chiarezza nelle informazioni riportate sulla confezione e la riciclabilità degli involucri coinvolti.

Anche la componente giocata dal profumo avvertito all’apertura della scatoletta ha giocato il suo peso specifico decisivo. Alla luce di tutte le considerazioni fatte ne risulta quanto segue:

1) Rio Mare – Tonno all’olio di oliva;
2) Corsaro – Tonno a pinne gialle all’olio di oliva;
3) Sardarelli – Tonno pinna gialla all’olio di oliva;
4) Angelo Parodi – Trancio di tonno in olio di oliva;
5) As do Mar – Tonno trancio intero all’olio di oliva;
6) Mare Aperto – Tonno, olio di oliva e un pizzico di sale;
7) Callipo – Tonno all’olio di oliva;
8) Consorcio – Tonno in olio di oliva;
9) Nostromo – Tonno pinne gialle all’olio di oliva;
10) Mareblu – Tonno all’olio di oliva.

Ci sono anche alcune domande alle quali è bene dare risposta. Ad esempio, è consigliabile mangiare tonno durante una gravidanza? E qual è la quantità massima consigliata a settimana? Probabilmente non tutti lo sapranno, ma l’industria del tonno è un qualcosa che affonda le sue radici nei secoli, con la nascita delle prime tonniere, addirittura ben prima dell’avvento dell’Impero romano.

Impostazioni privacy