Da quando mangio questi cibi, ho detto addio a costipazione e gonfiore: bastano pochi giorni per notare la differenza

Gonfiore e costipazione sono disagi che affliggono tantissime persone, tutto dipende da cosa si magia: gli alimenti adatti per la salute dell’intestino.

Ragazza costipata
Ragazza costipata (Inran.it)

La salute dell’intestino è importantissima, da questa dipendono tante patologie e il benessere generale dell’organismo. La scelta dei giusti alimenti è essenziale per condurre una vita in salute e senza disagi. Purtroppo, però, per via di diete scorrette, cibi troppo lavorati e grassi e poca attenzione nella scelta alimentare, senso di gonfiore e costipazione sono disagi molto diffusi.

È importante ripristinare il microbiota intestinale per vivere una quotidianità serena. Per farlo, occorre consumare i giusti alimenti, che siano antinfiammatori, leggeri e che comportino tutti i nutrienti necessari per la salute del corpo. Parliamo di cibi ricchi di fibre, di antiossidanti, di fermenti per la flora batterica, e che aiutino ad accelerare il processo digestivo.

Gli alimenti giusti per la salute dell’intestino: per combattere senso di gonfiore e costipazione

Persona con problemi gastrointestinali
Persona con problemi gastrointestinali (Inran.it)

Come ripristinare il microbiota intestinale? Prima di tutto, occorre fare una precisazione, mettendo in evidenza la differenza che c’è tra probiotici e prebiotici. Si tratta di due termini simili e che in tanti tendono a confondere. Sono due cose diverse, ma dipendenti l’una dall’altra. I probiotici sono microrganismi vivi, ossia batteri buoni, capaci di migliorare la flora intestinale.

Questi favoriscono la digestione, rafforzano il sistema immunitario, combattono diarrea, stitichezza e sindrome del colon irritabile. I prebiotici, invece, funzionano da nutrimento per i batteri probiotici presenti nell’intestino. Questi si trovano nella frutta e nella verdura, ma anche nei cereali e nei legumi. Per questo motivo è importante consumare certi cibi.

Assumere prebiotici e probiotici aiuta la nostra salute generale, migliorando quella dell’intestino e ripristinando il microbiota. In particolare, ci sono alcuni alimenti che non devono mai mancare nella dieta, che sono alla base di un intestino sano. Uno di questi cibi è sicuramente il formaggio, ricco di microrganismi, ottima fonte di probiotici. Meglio preferire il latte crudo e non cotto.

Ripristinare il microbiota intestinale inserendo questi alimenti nella dieta

La cottura, infatti, uccide i microrganismi. Altro alimento essenziale è il miso, ossia la pasta di soia fermentata, molto utilizzata nella cucina asiatica, ricca di probiotici e di fibre. Ripristina la flora intestinale, tra l’altro si può impiegare il miso al posto del sale, perciò duplice beneficio. Le olive contengono acidi grassi monoinsaturi, capaci di ridurre il colesterolo cattivo.

Ricche di polifenoli, aiutano i batteri dell’intestino, per questo motivo consumare olio di oliva di qualità è importante e fa bene alla salute. L’aceto è un altro ingredienti da mettere sempre intavola, essendo un prodotto fermentato, contiene tanti probiotici. Cibi ricchi di prebiotici invece sono i funghi, tra l’altro ottima fonte di fibre, i legumi, ricchi di fibre e di polifenoli.

E ancora, il cioccolato fondente, ottimo per la salute del nostro intestino, dal basso contenuto di zucchero, e anche il pane a lievitazione naturale. Inoltre, occorre mangiare tanta frutta e tanta verdura, specialmente di stagione, limitando il consumo di cibi industriali e della carne, che fanno male. E non dobbiamo mai dimenticare di bere tanta acqua.

Impostazioni privacy