Sapevi che esiste il momento migliore del giorno per andare in bagno? Lo dice la scienza

Ognuno di noi ha le sue abitudini e percepisce stimoli in diversi momenti della giornata, ma secondo la scienza, quando andare in bagno?

Ragazza va in bagno
Sapevi che esiste il momento migliore del giorno per andare in bagno? Lo dice la scienza (Inran.it)

Ogni persona ha i suoi ritmi e sente i propri bisogni nell’arco della giornata. Naturalmente, tutto è governato dal ritmo circadiano, ma anche dagli orari in cui si mangia. Tuttavia, lo stimolo per andare in bagno varia da persona a persona. Per via degli impegni della giornata, tanti vanno in bagno di prima mattina, magari dopo la colazione: è il momento migliore per farlo?

Il portale EatingWell ha raccolto diverse opinioni tra gli esperti, i quali parlano di ritmi intestinali personali. Tuttavia, le condizioni migliori per espletare le proprie funzioni fisiologiche avverrebbero a un determinato orario. Andare in bagno in una certa fascia oraria favorirebbe la salute interna, tenendo conto anche di diversi fattori legati alle feci, come aspetto, quantità e frequenza.

Il momento migliore della giornata per andare in bagno: secondo gli esperti è questo qui

Ragazza sorridente con due rotoli di carta igienica
Ragazza sorridente con due rotoli di carta igienica (Inran.it)

Prima di tutto, quante volte è corretto andare in bagno? In generale, una o due volte al giorno è la norma, ma c’è anche chi alterna le giornate, andandoci 4 volte alla settimana. Tuttavia, come ammettono i dottori, non è essenziale la frequenza, benché rientri nella norma, ma soprattutto è importante il ritmo.

Il ritmo naturale è influenzato da alcuni fattori. Li abbiamo accennati, sono il ritmo circadiano, quindi l’alternanza sonno/veglia, la risposta metabolica e il microbiota intestinale, che deve essere sano e in equilibrio, poiché influenza tutto il resto del corpo. Alcuni momenti della giornata, comunque, tendono a essere considerati migliori per andare in bagno.

Kenneth Brown, gastroenterologo del Texas, ammette che, in generale, la mattina presto, dopo il risveglio, è il momento adatto. Questo perché il ritmo circadiano rende il colon più attivo di prima mattina, e produce il picco dei livelli di cortisolo sempre nella prima parte della giornata.

Perché la mattina presto è il momento ideale per espletare le funzioni fisiologiche

Ma non solo, perché il sistema digestivo è riposato, dopo la notte, e ciò consente al colon di accumulare scarti da eliminare al risveglio. Infine, non appena facciamo colazione, il nostro stomaco si allunga. L’allungamento dello stomaco stimola il colon attivando un processo che viene chiamato riflesso gastrocolico, dove in pratica si stimola il movimento intestinale, ed è per questo motivo che gran parte della popolazione va in bagno dopo aver fatto colazione.

L’acqua appena svegli ad esempio, provoca questo movimento, ed è importante berla appena alzati. E poi ci sono anche altri fattori da considerare. Una dieta sana e ricca di fibre aiuta molto ad andare in bagno, mentre i cibi processati provocano costipazione e gonfiano.

L’attività fisica aiuta la motilità gastrointestinale, così come condizioni di stress. Quando si viaggia, invece, si fa più fatica a seguire il normale ritmo proprio perché si stravolge il ritmo circadiano del corpo e si cambia dieta. Fare la cacca più volte al giorno: perché succede e cosa comporta.

Impostazioni privacy