La dieta delle fibre per il benessere dell’intestino e per perdere peso con facilità

Per combattere diversi problemi e per prevenire alcune malattie c’è la dieta delle fibre, ottima per perdere peso e per mantenere sano l’intestino.

dieta fibre intestino sano
Ragazza mangia in modo sano (Canva) – Inran.it

Seguire un sano regime alimentare è importante per stare in salute e per non mettere su peso. In questo caso, una dieta basata sull’assorbimenti di fibre, al contrario di quanto si possa pensare, è l’ideale per perdere peso, sgonfiare la pancia, combattere la stitichezza e per prevenire molte malattie, tra cui diabete, malattie cardiovascolari e infezioni all’intestino.

Verdure, frutta, legumi, cereali integrali, sono tutti alimenti ricchi di fibre, essenziali per la nostra salute. È importante affrontare una dieta bilanciata, con minore consumo di cibo animale e un maggiore consumo di cibo vegetale. Una dieta soprattutto vegetale è fondamentale per assicurare una buona composizione del microbiota e per prevenire tane malattie.

La dieta sana: verdure, frutta, cereali e fibre per stare bene

alimenti ricchi fibre salute
Cibi ricchi di fibre (Canva) – Inran.it

Le fibre regolano diverse funzioni fisiologiche nell’organismo. Queste sono solubili e insolubili all’acqua. Le fibre insolubili sono composte da cellulosa, emicellulosa e lignina, e accelerano il transito degli alimenti nell’intestino, favorendo l’evacuazione e prevenendo alcuni disturbi di gonfiore e di stipsi.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → È questo lo sport che fa bruciare più calorie: se vuoi dimagrire davvero devi fare questo

Le fibre solubili, invece, formati da pectina, gomme e mucillagini, e contribuiscono a formare un gel in grado di limitare l’assorbimento di alcuni nutrienti poco salubri, come zuccheri e grassi, regolando il livello glicemico e il colesterolo nel sangue. Gli effetti delle fibre sui pasti sono evidenti. Queste causano un maggiore senso di sazietà, trattenendo nella norma anche la secrezione di insulina.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Lenticchie: ecco perché dovremmo mangiarne in volontà | Proprietà benefiche incredibili

Le fibre favoriscono il transito intestinale. Il gel intestinale che si forma nell’intestino tenue, grazie alle fibre, svolge meglio le su funzioni, favorendo così la salute del microbiota e stimolando la proliferazione di batteri buoni. Il risultato è minore gonfiore di pancia, lotta alla stitichezza e al meteorismo. Ma non è tutto, poiché il gel influenza anche l’assorbimento intestinale del colesterolo buono.

La quantità giornaliera di fibre necessarie

fibre salute organismo
Benessere dell’intestino (Canva) – Inran.it

Secondo un recente studio effettuato in Inghilterra, all’Università di Leeds, il consumo di alimenti ricchi di fibre ridurrebbero il rischio di malattie cardiovascolari. La quantità giornaliera corretta? 30 grammi di fibre. Le fibre riducono anche il rischio di infarti, ictus, diabete di tipo 2, obesità e alcuni tipi di tumori, come quello al colon, al seno, all’esofago e alla prostata.

CLICCA QUI PER ISCRIVERTI AL NOSTRO CANALE TELEGRAM E SEGUI I NOSTRI VIDEO E LE NOSTRE STORIE SU INSTAGRAM e TIKTOK

Le fibre solubili si trovano nella frutta, nella verdura, nei legumi, nella farina di segale e nei fiochi di avena. Le fibre insolubili sono maggiormente presenti in pane integrale, ceci, fagioli secchi, farro, piselli, lenticchie secche, crusca di grano. Per raggiungere il fabbisogno quotidiano, cosa non semplice, occorre mangiare con equilibrio.

Parliamo di almeno due porzioni di verdure, quindi a pranzo e a cena, e due frutti al giorno, nonché cereali e legumi almeno una volta al giorno. Passare da una dieta povera di fibre a una ricca di fibre, però, potrebbe provocare qualche disturbo, come crampi alla pancia, gonfiore e meteorismo. Meglio aumentare l’assunzione di fibre in modo progressivo.

LEGGI ANCHE QUESTO CONTENUTO → Lunedì dieta: quello che ci vuole dopo un’abbuffata è questo menu leggero e pieno di vitamine

Inoltre, il gonfiore dipende anche dal metodo di cottura di verdure e legumi, meglio farli al vapore oppure prendere quelli decorticati. Anche verdura e frutta dovrebbero essere tagliati a piccoli pezzi e masticati a lungo. Consultarsi col proprio medico in merito alla dieta da seguire è sempre la soluzione migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.