Creatinchinasi: perché fa così paura?

Creatinchinasi
credit: stock.adobe.com/Bits and Splits

Se i suoi livelli si alzano vuol dire che qualcosa che non va e, spesso, è un segnale che le cose si stanno davvero mettendo male.

Un elevato livello di creatinchinasi, infatti, simboleggia il principio di un attacco cardiaco o un danno al cervello. Si presenta nel momento in cui il cuore viene danneggiato o in prossimità di condizioni che producono seri problemi all’apparato muscolo-scheletrico e al cervello.

Sono tre le diverse forme in cui l’enzima può presentarsi: la CK-MM (nei muscoli scheletrici e nell’apparato cardiocircolatorio), la CK-MB (nel cuore) e la CK-BB (nel cervello). Nel secondo caso, in particolare, il livello si alza poche ore prima di un attacco di cuore, quando le cellule del muscolo cardiaco cominciano a morire. Gli enzimi continuano a salire nelle prime 24 ore dopo l’attacco e tornano lentamente alla normalità un paio di giorni dopo.

Sintomi: i segnali per capire il pericolo

Sintomi: i segnali per capire il pericolo
credit: stock.adobe.com

Un elevato tasso di creatinchinasi può dare altri sintomi che variano a seconda della patologia di base. Vediamo quali sono e quando dobbiamo preoccuparci.

  • dolore o pressione toracica
  • difficoltà nel respirare
  • vertigini
  • sudorazione profusa
  • tachicardia
  • confusione o perdita di coscienza
  • difficoltà nel parlare
  • problemi alla vista
  • dolori muscolari e rigidità muscolare
  • paralisi
  • debolezza improvvisa o sensazione di intorpidimento.

È chiaro che i sintomi più gravi non devono essere in nessun caso sottovalutati. Nel momento in cui si avvertono uno o più segnali in contemporanea, è fondamentale rivolgersi a un pronto soccorso per un aiuto immediato. Ricordiamo che si tratta di un problema molto serio che può portare, in alcuni casi, anche alla morte. E un aiuto rapido e concreto spesso può salvare la tua vita e quella delle persone a cui tieni.

Le cause

Come accennato nei paragrafi precedenti, un elevato tasso di creatinchinasi si può notare quando il muscolo cardiaco o scheletrico vengono danneggiati. L’esempio più comune è l’ictus, ma non solo.

  • danni cerebrali
  • alto livello di alcol nel corpo
  • distrofia muscolare
  • infarto del miocardio (attacco di cuore)
  • miocardite (infezione dello strato intermedio che ricopre la parete del cuore)
  • trauma.

Complicazioni

Complicazioni
credit: stock.adobe.com

Poiché l’alto livello di creatinchinasi può essere dovuto a condizioni patologiche molto gravi, non prendersi cura di sé può portare complicazioni significative e persino danni permanenti. Una volta che il medico ha determinato le cause del problemi, è di fondamentale importanza seguire con attenzione il trattamento raccomandato al fine di ridurre il rischio di potenziali complicazioni tra le quali:

  • danni cerebrali permanenti
  • invalidità permanente
  • insufficienza cardiaca.

Per determinare un alto tasso di creatinchinasi basta una semplice analisi del sangue. Sì, tutto qui. Un prelievo di sangue può aiutarti a frugare ogni dubbio sulla tua salute e, se eseguito costantemente, può essere in grado di segnalare il problema prima che questo porti conseguenze irreparabili.

Revisione scientifica a cura della Dr.ssa Roberta Gammella. Laureata in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. E’ registrata all’Ordine Medici-Chirurghi e Odontoiatri di Napoli e Provincia