Questo sito contribuisce alla audience di logo ilmessaggero

ZIMOX – Amoxicillina: l’antibiotico più biodisponibile

In particolare, lo ZIMOX  Amoxicillina, per quanto attiene ai gruppi terapeutici, è un antimicrobico generale per usi sistemici, una penicillina ad ampio spettro.

Le indicazioni

ZIMOX  viene consigliato per trattare le infezioni causate da batteri, in particolare da quelli sensibili alla Amoxicillina. Clinicamente si è dimostrato l’efficacia della Amoxicillina in caso di:

  1. Eradicazioni dell’Helicobacter Pylori.
  2. Infezioni dermatologiche e dei tessuti molli;
  3. Infezioni del sito chirurgico;
  4. Infezioni dell’apparato urogenitale;
  5. Infezioni otorinolaringoiatriche e stomatologiche;
  6. Infezioni enteriche;
  7. Infezioni acute e croniche delle vie respiratorie;

Come agisce lo ZIMOX ® Amoxicillina

Come agisce lo ZIMOX ® Amoxicillina

Il principio attivo dello ZIMOX è una aminopenicillina che, da un punto di vista strutturale non è molto distante dalla ampicillina, anche se se ne differenzia in parte poiché presenta un gruppo ossidrilico in carena laterale. Poiché in ambiente acido è particolarmente stabile, lo si può assumere per via orale essendo bio disponibile molto più della ampicillina e delle penicilline. Avvenuto l’assorbimento da parte dell’intestino inizia a distribuirsi tanto nei tessuti quanto nei liquidi appartenenti all’organismo di chi lo ha assunto, e protrae la propria azione curativa per otto ore all’incirca.

In queste sedi l’Amoxicillina svolge le proprie funzioni battericide esattamente come una penicillina naturale, contrastando le reazioni trans peptidiche e, di conseguenza, inibendo il generarsi dei legami crociati che sono indispensabili per lo stabilizzarsi delle pareti delle cellule batteriche. Questa azione si concretizza nella più elevata sensibilità del batterio al gradiente osmotico, cosa che porta il microorganismo che causa la malattia alla propria lisi. Qualche studio ha, però, dimostrato come qualche batterio possa essere resistente alla azione antibatterica della Amoxicillina autoriducendo la propria permeabilità al farmaco e, contemporaneamente, operando una modifica strutturale al nomale target della cura con antibiotico.

Modalità d’uso e posologia dello ZIMOX ® Amoxicillina

Modalità d'uso e posologia dello ZIMOX

Premesso che di questo farmaco esistono le confezioni:

  1. Polvere sospensione orale da 250 mg di Amoxicillina per ottenere 5 ml di sospensione.
  2. Capsule da 500 mg di Amoxicillina;
  3. Compresse da 1 gr di Amoxicillina;
  4. Compresse masticabili e solubili da 500 – 1000 mg di Amoxicillina;
  5. Gocce orali con 100 mg di Amoxicillina per 1 ml di soluzione;

La terapia di tipo antibiotico con la Amoxicillina può variare tanto per quanto concerne i dosaggi che per quanto concerne la durata, a seconda della complessità del quadro clinico, le condizioni di carattere fisiopatologico del paziente ed anche, eventualmente, la sussistenza di qualche condizione che comprometta sia la sicurezza che anche l’efficacia della cura. Generalmente la “forbice” terapeutica per un adulto può variare tra l’1 ed i 3 grammi di Amoxicillina nell’arco delle ventiquattro ore, che verranno assunti preferenzialmente in più di una somministrazione giornaliera. Nella cura per eradicare l’Helicobacter Pylori l’Amoxicillina in genere la si abbina al Pantoprazolo ed alla Claritromicina per una cura che solitamente si dimostra più efficiente. Soprattutto per i piccoli pazienti (e, comunque, preferibilmente SEMPRE), si raccomanda la supervisione di un medico ed ulteriori adeguamenti della dose utilizzata.

ZIMOX ® Amoxicillina: le avvertenze

Come già scritto l’utilizzo di ZIMOX ® Amoxicillina andrebbe sempre fatto precedere da un’accorta visita da parte del medico, anche per la valutazione di eventuali presenze di situazioni non compatibili con l’utilizzo dell’antibiotico e della sensibilità del batterio patogeno alla Amoxicillina.

Un utilizzo non adeguato del farmaco in teoria, infatti, potrebbe anche essere un involontario contributo alla formazione di qualche ceppo microbico farmacoresistente che risulterebbe, di conseguenza, non sensibile alla terapia a base di Amoxicillina.

Inoltre si può affermare che l’uso di ZIMOX ® Amoxicillina deve effettuarsi con estrema attenzione nel caso in cui il paziente sia affetto da qualche patologia di carattere epatico o renale, in quanto queste patologie sono più suscettibili di effetti collaterali indesiderati relativi alla terapia con questo antibiotico.

Tutta la terapia, in effetti, andrebbe supervisionata dal medico curante ed andrebbe monitorata, soprattutto all’inizio, per quanto concerne le funzionalità epatiche e renali dei pazienti.

Un’ulteriore avvertenza riguarda, poi, la confezione in gocce, in quanto essa contiene anche del saccarosio; il paziente, quindi, affetto da intolleranze al fruttosio, insufficienze di sucrasi idromaltasi o da malassorbimento di glucosio galattosio, dovrebbe scegliere la confezione in compresse o in capsule.

Allattamento e gravidanza

Allattamento e gravidanza

Poiché non sono stati effettuati studi per una valutazione sulla sicurezza della Amoxicillina sui feti, l’utilizzo durante una gravidanza e, successivamente, durante l’allattamento di ZIMOX ® Amoxicillina deve essere effettuato con grande attenzione.

E, in ogni caso, soprattutto quando qualche circostanza obbiettiva possa far nascere qualche dubbio, l’assunzione di questo farmaco DEVE avvenire solo su indicazione e sotto controllo, stretto, del proprio medico di base.

Possibili interazioni

Interazioni di rilevanza farmacologica sono rare e rarissime quelle degne di note cliniche, purtuttavia potrebbe essere consigliabile evitare di assumere lo ZIMOX ® Amoxicillina in concomitanza con:

  • Warfarin, poiché aumenta il rischio di sanguinamento;
  • Etanolo e amiloride che possono alterare il suo profilo di assorbimento intestinale.
  • Allopurinolo, poiché aumenta il rischio di sviluppo di qualche reazione allergica;
  • Metotrexate, poiché aumentano le concentrazioni ematiche di questo principio attivo indotte dall’amoxicillina, e quindi aumenta la tossicità del farmaco;
  • Probenecid, che si rende responsabile dell’incremento della concentrazione ematica e degli effetti indesiderati a carico di fegato e rene dell’Amoxicillina;

ZIMOX: le controindicazioni

assunzione di ZIMOX Amoxicillina

L’assunzione di ZIMOX Amoxicillina è controindicato per il paziente ipersensibile alla penicillina ed alla cefalosporina (ed ai loro eccipienti) e per coloro che siano affetti da mononucleosi infettive.

Effetti indesiderati – Effetti collaterali

Qualche reazione avversa, a volte anche di rilevanza clinica, può essere associata all’assunzione della Amoxicillina, come è stato rilevato da molti trial clinici e da monitoraggi post-vendita. Qualche effetto collaterale più preoccupante è legato all’insorgere di reazioni legate all’ipersensibilità specifica alla Amoxicillina, tra le quali annotiamo il broncospasmo, l’angioedema, reazioni cutanee, ipotensione, laringospasmo e, in qualche caso più grave, anche shock anafilattici.

Effetti collaterali meno gravi possono essere l’anoressia, la diarrea ed il vomito, coliti pseudo membranose, ipertransaminasemia, dolori epigastrici, cefalea, iperbilirubinemia e vertigini.