Sapete perché urliamo quando siamo arrabbiati? La verità

Urliamo quando siamo arrabbiati, ma perché? Si tratta di un’esternazione forte come risultato del mettere a tacere le emozioni

Sapete perché urliamo quando siamo arrabbiati?
Urlare (Pixabay)

Sapete perché urliamo quando siamo arrabbiati? Una domanda che forse non ci siamo mai fatti fino in fondo. È una reazione spontanea un po’ per tutti, quasi naturale, urlare e sfogarsi quando ci troviamo in una situazione negativa, nella quale proviamo la frustrazione e il risentimento.

Parliamo di rabbia ma in realtà si attiva in noi una serie di emozioni e sentimenti che si mischiano, che spesso riusciamo a gestire in modo adeguato, altre volte no.

La rabbia la indichiamo come una reazione negativa ma non sempre lo è. Se gestita nella giusta maniera può rappresentare un motore, una spinta propulsiva importante che ci sprona e ci spinge a fare meglio, ad affrontare le difficoltà e ad uscire da situazioni difficile e inaspettate. Altre volte però può avere anche risvolti non belli.  Ma tutto questo come influisce su di noi e sul nostro benessere? Ve lo siete mai chiesti? Scopriamolo insieme.

LEGGI ANCHE –> Perché le donne sentono sempre freddo? La spiegazione c’è ed è scientifica

Urliamo quando siamo arrabbiati, ecco il motivo

Sapete perché urliamo quando siamo arrabbiati?
Urlare (Pixabay)

LEGGI ANCHE –> Ridurre il senso di fame? Il segreto che mai avresti immaginato

Quando siamo arrabbiati urliamo, ma perché? È un gesto liberatorio delle emozioni che si creano in quel momento ma anche di quelle che abbiamo accumulato, magari trattenendo i sentimenti appunto. Così si arriva ad un punto in cui si raggiunge il limite e si esplode.

Liberarsi dai sentimenti è importante perché spesso quello che non esterniamo si sedimenta, anche per anni, e a livello psicologico questo non fa per niente bene mettendo a rischio il nostro benessere psicofisico. Perché? La rabbia non esternata, repressa, messa a tacere per troppo tempo potrebbe poi rivelarsi in altri modi. Comportamenti irrazionali o anche manifestazioni cutanea potrebbero essere il risultato inaspettato.

Ecco perché è meglio sfogarsi ed urlare quando siamo arrabbiati piuttosto che ingoiare il rospo e stare in silenzio rischiando di creare grossi danni nel tempo. A volte poi non serve urlare per forza ma spiegare le cose con tranquillità, illustrando cosa non funziona, il migliore dei modi per non arrivare poi a delle esternazioni forti ed irruenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *