Pizza che non fa ingrassare, ti spieghiamo qual è

Pizza che non fa ingrassare, ti sembra una cosa strana? Nient’affatto! La pizza può essere mangiata anche da chi segue un regime alimentare controllato. Ecco come 

Pizza che non fa ingrassare
Pizza (Foto di zuzana gazdikova da Pixabay)

La pizza è uno dei cibi più amati dagli italiani. Fa parte del nostro Dna e farne a meno è davvero difficile. Spesso viene messa al bando da chi segue una dieta ferrea e da tutti coloro che dicono no ai carboidrati.

Ma farne a meno è davvero così essenziale? Certamente no, la pizza mangiata con moderazione, magari una volta a settimana, può essere inclusa senza problemi in un regime alimentare sano. Se vogliamo che questo sia longevo e che non venga abbandonato dopo poco deve saper accogliere qualche eccezione ogni tanto.

L’importante è che sia bilanciato. Introdurre qualche strappo alla regola ogni tanto è possibile, basta solo dosare il tutto. Ecco che così chi non riesce proprio a fare a meno della pizza può dormire sonni tranquilli. C’è anche la pizza che non fa ingrassare. Vediamo qual è e come sceglierla

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE : Alimenti per restare giovani: il cibo giusto per non invecchiare

Pizza che non fa ingrassare, ecco quale scegliere

Pizza che non fa ingrassare
pizza margherita (Foto di Matteo Orlandi da Pixabay)

Sembrerà strano ma possiamo parlare di pizza che non fa ingrassare. Dobbiamo ricordarci che la pizza è un piatto unico, completo. Non è solo carboidrati ma anche proteine e grassi e se si usano anche farine poco raffinate, si aggiungono, le fibre.

Mangiare la pizza è un piccolo strappo alla regola quindi per chi segue un regime alimentare equilibrato deve evitare di abbinare alcolici e dolci. Altro consiglio è quello di evitare di pesarsi il giorno dopo aver mangiato la pizza. Questa pietanza contiene molto sale che provoca l’accumulo di liquidi e quindi finché non vengono smaltiti il peso è maggiore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE : I fagioli fanno ingrassare? Quante volte a settimana possiamo mangiarli

Fatte queste piccole precisazioni, quale pizza scegliere per non eccedere troppo? Quelle che hanno un valore energetico più basso come la margherita, da arricchire anche con i funghi, la pizza con i fiori di zucca e le alici, oppure quella con il prosciutto. Infine anche la capricciosa.

Sono tutte pizze appetitose e abbastanza condite che se inserite in un regime alimentare bilanciato non consistono affatto in chissà quale eccesso ma possono essere considerate come un pasto normale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *