Germi e batteri a casa, i luoghi insospettabili dove si annidano

Germi e batteri che prolificano in casa. Ti sveliamo i luoghi e gli oggetti più pericolosi ai quali devi fare maggiore attenzione

Germi e batteri a casa luoghi impensabili
Batteri (Foto di Arek Socha da Pixabay)

Germi e batteri sono uno dei maggiori incubi, soprattutto in questo periodo così delicato che stiamo vivendo. I maniaci del pulito ne sapranno qualcosa.

Eppure ci sono alcuni luoghi della nostra casa che a prima vista sembrano insospettabili. E’ qui, invece, che si annidano in modo indiscutibile. Dei posti che ti sembreranno impossibili e invece, proprio lì, dove pensiamo che ci sia più pulito si nascondono i microbi più insidiosi.

Sono soprattutto gli oggetti, disseminati in casa, che diventano il nido per eccellenza dei batteri. Sono quelli che tocchiamo ogni giorno che con il contatto continuo portano alla proliferazione dei germi, in alcuni casi molto pericolosi per la nostra salute.

Oggi, nella nostra guida, ti spieghiamo a quali luoghi e oggetti fare particolarmente attenzione in casa proprio perché possono essere potenzialmente pericolosi.

Potrebbe interessarti anche: Mascherine Ffp2, le dritte per riconoscere quelle certificate

Germi e batteri, ecco dove si annidano in casa

Germi e batteri a casa luoghi impensabili
Letto (Foto di Pexels da Pixabay)

Rimarrai sicuramente basito dall’elenco dei luoghi e degli oggetti nei quali si annidano maggiormente i germi e batteri in casa. Certo tutte le superfici sono possibili veicoli di microbi ma ce ne sono alcune, più di altre, che facilitano la loro diffusione e che sono insospettabili.

I primi sono gli interruttori. Li tocchiamo tantissime volte nel corso della giornata in casa quando accendiamo e spegniamo la luce, magari senza che prima ci si è lavati le mani. Lo stesso succede per le maniglie. Entrambi queste superfici andrebbero disinfettate con frequenza proprio per evitare che diventino un veicolo di contaminazione.

Potrebbe interessarti anche: Pulizie di primavera: tutti i consigli per ottenere un risultato ineccepibile

Poi ci sono le lenzuola. Impensabile che germi e batteri si annidino nel posto che forse consideriamo più pulito e sicuro della casa. Un falso mito. La cosiddetta consuetudine di far prendere aria al letto la mattina è essenziale per il ricambio dell’aria ed evitare che in quella zona crescano gli acari, minuscoli e impercettibili ad occhio nudo che tra le lenzuola trovano il loro abitat ideale per riprodursi. Poi c’è tutto il resto che “perdiamo” durante la notte come resti di pelle, capelli, peli, polvere. È evidente che il letto è un luogo che va assolutamente sanificato ogni mattina e il modo migliore è proprio quello di far arieggiare la stanza avendo cura di disfarlo per far evaporare l’umidità.

Infine c’è il computer, altro strumento che usiamo tutti i giorni, soprattutto chi ci lavora. Qui oltre che a lavorare vi si mangia accanto, lo si tocca sempre con le mani senza averle prima pulite bene. Insomma tante azioni invasive insieme che rendono il device un possibile pericolo per la salute. Ecco perché è importante pulirlo con regolarità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *