Lavare il piumone in lavatrice, i trucchi per non rovinarlo

Come lavare il piumone in lavatrice? Ti riveliamo alcuni trucchi che ti permettono di farlo risultare pulito e soffice

Piumone in lavatrice consigli
Foto di Jenna Christina su Unsplash

La bella stagione è ormai alle porte ed è tempo di togliere il piumone dai nostri letti. Un componente importante del nostro sonno, che ci tiene caldi d’inverno ma che con l’arrivo della primavera finisce per essere un problema. In primis va lavato nel modo giusto e poi va anche sistemato in modo che non sia troppo ingombrante negli armadi.

Per il lavaggio la maggior parte di noi si rivolge alla lavanderia per una pulizia completa e soprattutto adeguata del capo. Portare il piumone in lavanderia richiede però un bel dispendio di denaro, ecco perché sono in molti quelli che vorrebbero provare a lavarlo in casa, nella lavatrice, ma hanno un po’ di timore.

Oggi ti spieghiamo come farlo indicandoti dei piccoli trucchi che ti permettono di lavare il piumone in lavatrice, comodamente a casa, senza rovinarlo.

Potrebbe interessarti anche: Consumi domestici, attenzione all’elettrodomestico che fa lievitare la bolletta

Lavare il piumone in lavatrice, i consigli utili

Piumone in lavatrice consigli
(Foto di engin akyurt su Unsplash)

La prima cosa da fare prima di lavare il piumone in lavatrice è guardare bene il materiale di cui è composto: se di piuma sintetica, piume d’oca, Ededrone o in fibre naturale. È da questo che dipende poi il tipo di lavaggio che si deve fare. Indispensabile è leggere l’etichetta del piumone che di solito indica anche il tipo di lavaggio corretto da eseguire.

Altra cosa essenziale è il volume e il peso del piumone. La lavatrice deve essere in grado di supportarli. In generale il piumone singolo pesa intorno a 5kg mentre quello matrimoniale sui 7. Ecco che con una lavatrice di quelle grandi e moderne che arrivano fino a 10 kg sarebbe possibile lavare anche quello matrimoniale. In quel caso dipende dal volume del capo.

Potrebbe interessarti anche: Ridurre i consumi di energia in casa: 10 trucchi per risparmiare

In alcuni elettrodomestici ci sono dei programmi già ad hoc per questo tipo di lavaggio. In generale è giusto non superare i 40°C, meglio anche rimanere sui 30 °C perché le alte temperature rovinano le imbottiture. Per la centrifuga invece è consigliato non superare i 900 giri.

Anche l’utilizzo dei detersivi è importante: serve sceglierne uno delicato, evitando candeggina e ammorbidente, senza esagerare con le dosi. Infine, un trucco che aiuta il piumone a rimanere soffice: lavarlo con le palline da tennis, o quelle di plastica o anche quelle dosatrice del detersivo. Sbattendo nel cestello aiutano il capo a rimanere soffice e gonfio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *