Smettere di mangiare sale per 48 ore: ecco quanti chili puoi perdere

Una dieta povera di sale fa bene alla salute, ma cosa accade a smettere di mangiare sale per due giorni? Scopriamolo insieme!

eliminare sale dieta
(Foto di Lorena Martínez da Pexels)

I benefici di una dieta povera di sale sono ormai noti alla comunità scientifica da anni: in particolare, ridurre il consumo di sale aiuta a diminuire in maniera consistente i rischi di patologie gravi come ictus e infarto.

Peccato che il gusto di alcuni cibi perda considerevolmente gradevolezza, senza quel pizzico di sale che riesce a dare una marcia in più!

In realtà non è necessario, né del tutto consigliabile eliminare completamente il sale dalla dieta. Basta ridurne l’aggiunta nelle preparazioni casalinghe e fare attenzione ai cibi industriali che abbondano in quantitativo di sale “nascosto”.

E’ tuttavia innegabile che regalarsi una pausa dal consumo di sale per un tempo minimo può avere dei vantaggi: ecco cosa accade se smettiamo di mangiare sale per 48 ore.

Cosa accade al tuo corpo se riesci a smettere di mangiare sale per due giorni

dimagrire con carboidrati giusta cena
Come dimagrire eliminando il sale (Pixabay)

Come accennato in precedenza, esiste una certa quantità di sale nei cibi già confezionati. Se vogliamo ridurre il consumo di sale per la nostra salute, è bene saperlo e fare attenzione.

Il sale è un buon conservante e questo è il motivo per cui lo ritroviamo nascosto, inaspettatamente, in parecchi alimenti che acquistiamo con una certa frequenza, come ad esempio i surgelati o i cibi in scatola.

Queste quantità di sale che assumiamo in maniera praticamente inconsapevole si aggiungono al sale che noi stessi aggiungiamo alle preparazioni, causando degli accumuli eccessivi di sodio che non sono l’ideale per la salute.

Ma ciò che forse non sappiamo è che assumere sale attraverso l’alimentazione ha delle ricadute anche sulla nostra forma fisica: sapere quanti chili è possibile perdere eliminando il sale per sole 48 ore è sorprendente!

Potrebbe interessarti anche: Gonfiore ai piedi? Le cause e le soluzioni di questo problema

Il sale è la causa principale di due grandi nemici della perdita di peso: la ritenzione idrica e il gonfiore. Basta smettere di mangiare sale per soli due giorni per riuscire a perdere in maniera immediata e senza fatica fino a due chili.

ibi troppo salati trucchi rimediare
Sale (Pixabay)

Ma come fare nel concreto?

Sicuramente eliminare del tutto il sale non è semplice, né sano. Ma se per due giorni vogliamo provare a fare questo sacrificio, dobbiamo eliminare del tutto alcuni alimenti: attenzione a insaccati, formaggi stagionati, snack confezionati (patatine, crackers, popcorn e non solo) e naturalmente cibi sotto sale sono i primi da eliminare.

Attenzione anche ad alcuni tipi di pane e altri prodotti da forno, come i grissini, che pur non sembrando “salati” al palato contengono una certa quantità di sale che si nasconde insidiosa.
Infine, non dimenticate di bere molta acqua e, se lo gradite, bevete una tazza di the verde al mattino.

Per non rinunciare al gusto e ridurre i quantitativi di sale anche a lungo termine, è possibile ricorrere ad alcuni trucchi utili e salutari: sì alle spezie, che danno sapore e spesso hanno anche dei grandi benefici per la nostra salute.

Portebbe interessarti anche: Spezie in gravidanza: quelle permesse e quelle che sarebbe meglio evitare

Gli alimenti indicati in precedenza, inoltre, andrebbero ridotti sempre e consumati più raramente possibile. Anche in questo caso, pensate ad alternative più sane e altrettanto gustose: i cibi preparati in casa sono sempre da preferire, rispetto a quelli confezionati e ai surgelati.

Attenzione anche ai condimenti e agli insaporitori che contengono molto sodio: ricordiamo tra questi i dadi da brodo, ma anche la maionese o altre salse sicuramente golose, ma poco salubri.

Infine, impariamo a leggere bene le etichette: secondo le indicazioni del Ministero della Salute, è importante preferire i prodotti a basso contenuto di sale, cioè inferiore a 0,3 grammi per 100 grammi.

Chiara Burriello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *