Rileggere un libro: i benefici che questa azione apporta alla mente e al cuore

Se non avete mai provato a rileggere un libro che vi è piaciuto il consiglio è quello di provare, in quanto questa azione comporta benefici alla mente ed al cuore.

rileggere un libro benefici
(foto pexels)

Rileggere un libro è spesso considerato banale, in quanto si tratta di ripetere qualcosa che già è stato fatto. Tuttavia questa scelta comporta un sacco di benefici al nostro cervello ed al nostro cuore.

L’hobby della lettura

Uno degli hobby più praticati dalle persone, soprattutto dagli adulti, è la lettura. Leggere un libro non soltanto rilassa la mente, ma la mette anche in modo. Un sacco di lettori sognano di raggiungere mete ed essere protagonisti di grandi avventure sfogliando le pagine della carta stampata. Inoltre una storia può suscitare mille emozioni.

lettura di un libro
(foto pexels)

Cosa dire invece riguardo la lettura un libro per la seconda volta? Molti non prendono nemmeno in considerazione questa ipotesi, ma sbagliano. Questo perché quando leggiamo un libro per la prima volta non capiamo il significato di tutto ciò che accade. Una rilettura dunque può aiutarci a capire qualcosa in più, magari qualche comportamento che a primo impatto era sembrato priva di importanza.

Potrebbe interessarti anche: Leggere ogni giorno, sei buoni motivi per farlo

Rileggere un libro: i benefici che ne conseguono

Pochi sanno che rileggere un libro può garantire numerosi benefici. Essi riguardano sia la nostra mente, che conoscerà qualche significato in più della storia, sia il nostro cuore che coglierà meglio le emozioni che l’autore ha voluto trasmettere. Vediamo adesso quali sono tutti i vantaggi.

Allenare la memoria

Ripetere la lettura di un libro è un modo utilissimo per allenare la propria memoria. Grazie a ciò infatti essa si concentra, soprattutto su quelle parti del libro a cui inizialmente non abbiamo dato attenzione. Alcuni studi infatti affermano che un libro va sempre letto più di una volta, in quanto possiamo ricavarne anche qualche morale in più.

Approfondire

Quando si legge un libro per la prima volta ci si immerge in qualcosa di sconosciuto. Non sappiamo nulla dei personaggi, della trama e di come si concluderà la storia narrata. La seconda volta è differente: conosciamo l’argomento ed il modo in cui si sviluppa, ma si comprende anche il significato di parole o frasi che in precedenza avevamo sottovalutato.

benefici lettura
(foto pexels)

Ricordare

Quando si rilegge un libro è inevitabile che saltino dei ricordi alla mente. Non parliamo solo di quelli che leggiamo, ma anche di quelli che riguardano tutte le cose che abbiamo immaginato durante la prima lettura. Inoltre i personaggi sono quasi come dei conoscenti che rivediamo dopo molto tempo.

Provare nuove emozioni

Spesso possiamo incontrare nuove emozioni anche quando ci imbattiamo in un libro già conosciuto. Se la lettura viene rifatta dopo tanto tempo quasi sicuramente la storia ed i personaggi susciteranno in noi sensazioni diverse rispetto ai tempi precedenti. In questo modo possiamo anche analizzare meglio i cambiamenti a cui siamo andati incontro.

rileggere un libro
(foto pexels)

Concentrarsi meglio

Leggere un libro per la prima volta equivale a sfogliare le pagine nella maggior fretta possibile. Questo perché siamo curiose di sapere gli eventi che accadono, ma soprattutto il finale di una storia. La seconda volta non sarà cosi: conoscendo già tutto una lettura più intensa e profonda avverrà di natura; in più possiamo notare sicuramente qualche particolare che la prima volta è passato inosservato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *