Matrimonio civile: i segreti per una cerimonia da sogno

Anche il matrimonio civile richiede la sua organizzazione, ecco quali sono i segreti per avere la cerimonia da sogno che avete sempre desiderato.

Sposi
(Foto Pixabay)

Il matrimonio civile è un’opzione sempre più spesso scelta dalle coppie di sposi italiani. La cerimonia civile, rispetto a quella religiosa, permette una maggiore personalizzazione lasciando spazio a idee meno tradizionali. Una maggiore libertà comporta però un maggior numero di scelte da compiere e una buona organizzazione è essenziale per la riuscita dell’evento perfetto. Ecco allora una guida con trucchi e segreti con tutte le cose a cui pensare in anticipo per organizzare un matrimonio civile con una cerimonia da sogno.

Perché scegliere il matrimonio civile

Il principale vantaggio di una cerimonia civile è quello di poter personalizzare l’intero evento, lasciando spazio alla fantasia soprattutto sulla location ma anche sui dettagli più piccoli. L’idea generale è che i matrimoni civili siano cerimonie in sale comunali tristi e prive di emozione ma in realtà non è così.

Sposi
(Foto Pixabay)

Ultimamente, a causa della pandemia, molte coppie hanno visto il loro grande giorno posticipato. In tanti hanno quindi deciso di convolare a nozze con una semplice cerimonia civile nell’attesa di poter festeggiare in grande con un matrimonio tradizionale. Ma anche questo tipo di unione può essere speciale, intima ed emozionante.

Il rito civile, è vero, dura meno di quello religioso ma questo significa che le emozioni sono solo più concentrate e con la giusta organizzazione può davvero diventare un momento magico. Personalizzare la cerimonia per far diventare il proprio sogno realtà è quindi molto importante ma soprattutto è possibile.

Basta pensare a cosa non sia possibile fare in un contesto religioso per motivi di ciò che è appropriato e cosa no, anche semplici cose come la scelta della colonna sonora è limitata se non imposta in una chiesa. In una cerimonia civile invece gli sposi possono compiere scelte che rispondo solo ai loro gusti.

Come organizzare la cerimonia di un matrimonio civile

Partiamo dalle cose basilari comuni ad entrambi i riti: gli abiti, il fotografo e la location del rinfresco. In questi campi non c’è molta differenza tra le scelte del rito civile e quelle religiose.

vestito sposa
(Foto Pixabay)

Scegliere l’abito giusto

L’abito è un elemento importantissimo che permette alla sposa di realizzare un sogno ed esprimere tutta la propria personalità. Per il rito civile il dress code è meno rigido, non saranno richiesti copri spalla o scollature modeste ma il buon gusto deve comunque guidare questa scelta. Lo stile dell’abito può determinare l’intero tema della giornata, o comunque le due cose dovrebbero essere armoniose insieme.

Un valido consiglio è non scegliere qualcosa che è di moda al momento del matrimonio ma un look classico e senza tempo del quale non vi pentirete mai riguardando le fotografie. Questo vale anche per gli uomini, un completo classico ed elegante non è mai da sottovalutare.

Potrebbe interessarti anche: Matrimonio a giugno: quali fiori inserire nel bouquet da sposa

Scegliere il fotografo

Avere un buon fotografo che non sia solo in grado di scattare foto di buona qualità ma abbia anche un gusto artistico per catturare i momenti giusti è essenziale. Per rivivere per sempre i momenti magici del matrimonio è importante scegliere con cura chi si occuperà di questo aspetto della cerimonia.

Scegliere il ristorante

Questa scelta è solitamente separata dalla cerimonia e quindi non presenta grandi differenze dal rito religioso. In questo caso le decorazioni del ristorante possono essere in accordo con il tema dell’intero matrimonio. Alcune coppie scelgono di sposarsi nello stesso luogo dove verrà tenuto il ricevimento, un’opzione gradita soprattutto agli invitati.

ristorante
(Foto Pixabay)

La location perfetta

Le libertà maggiori sono date dalla location della cerimonia. Non solo non deve essere per forza una chiesa ma le opzioni sono infinite. La location può davvero rendere il momento magico e suggestivo. Il luogo dove verrà celebrata la cerimonia può anche essere decorato a piacere degli sposi con completa libertà.

Sono molto apprezzati i matrimoni all’aperto in luoghi naturali come spiagge, parchi e boschi, in questo caso è bene ricordare il fattore meteorologico ed avere eventualmente un piano di riserva. Anche luoghi molto speciali come musei e castelli sono ottime scelte per le cerimonie civili.

Potrebbe interessarti anche: Sognare di baciare qualcuno: ecco cosa significa

Personalizzare la cerimonia

È possibile personalizzare la propria cerimonia in qualsiasi modo semplicemente accordandosi in anticipo con il celebrante. Gli invitati più stretti possono ad esempio recitare poesie o pronunciare discorsi durante la cerimonia.

Si possono anche aggiungere dei rituali simbolici come pronunciare dei voti nuziali personalizzati o per esempio il rito delle candele o della sabbia.

La musica può essere scelta per celebrare i momenti speciali della coppia e può fare da sottofondo all’intera cerimonia. È solo importante ricordare che sarebbe meglio avere qualcuno che gestisca il volume e faccia rispettare la scaletta.

Si possono introdurre anche particolari delle tradizioni straniere come ad esempio la scelta di damigelle che precedano lo sposa nel suo cammino verso l’altare.

Le opzioni per personalizzare la cerimonia sono davvero moltissime, tutto ciò che gli sposi desiderano è realizzabile con la giusta organizzazione.

Elena Oldani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *