Peli sul mento: perché anche alle donne crescono in modo sporadico

Anche alle donne, ogni tanto, possono crescere dei fastidiosi peli sul mento. Come mai succede? Ed è possibile evitarli? Tutte le risposte sull’argomento. 

peli mento donne
(Foto Pexels)

Per quanto ogni donna cerchi sempre di essere perfetta spesso accade che madre natura ci remi contro. Sono molti i difetti sporadici sui quali non abbiamo controllo che si presentano rovinando il look della giornata e solitamente anche la sicurezza in noi stesse. Uno di questi sono i peli sul mento, un attributo che non ci si aspetta nelle donne ma che sfortunatamente è del tutto naturale. Ci sono molti motivi per i quali queste fastidiose imperfezioni si presentano occasionalmente sul viso femminile: vediamoli.

Peli sul mento: è sempre normale?

I peli sul viso sono una caratteristica che distingue gli uomini e per questo sono temuti e combattuti da ogni donna. Mentre per alcune zone come quella dei baffetti è una normalità veder crescere della peluria, coglie invece di sorpresa la comparsa sporadica di peli sul mento. Solitamente questi peli sono anche spessi e scuri rendendo la situazione ancora più imbarazzante.

peli mento donne
(Foto Pexels)

Purtroppo la loro comparsa è del tutto normale ed è un fenomeno che può capitare a tutte le donne. La causa principale, come per quasi tutti i problemi  che infastidiscono il genere femminile, sono gli ormoni e le loro oscillazioni. Questa però non è l’unico motivo, a volte i peli sul mento possono essere sintomo di qualcos’altro.

Peli causati dagli ormoni

La peluria sul viso femminile è del tutto normale, solitamente sono peli sottili e chiari ma a volte, soprattutto sul mento, ne spuntano alcuni dall’aspetto meno gradevole. La causa sono gli ormoni: nello specifico gli androgeni oppure altri ormoni che sono più presenti nell’uomo come il testosterone.

Le donne producono questi ormoni in modo naturale ma in minor quantità. Fattori femminili come ciclo mestruale, gravidanza e menopausa però possono alterare le varie quantità di ormoni che quindi causano la comparsa di peli dall’aspetto maschile.

Farmaci

Alcuni farmaci influiscono sulla crescita di peli e capelli: sono situazioni rare, medicinali chemioterapici o per la cura dell’epilessia. Più spesso capita che gli steroidi anabolizzanti illegali siano la causa della comparsa di una maggior quantità di peli.

Diabete o insulino-resistenza

L’insulina è un ormone che trasforma lo zucchero in energia, il problema dei diabetici è che il metabolismo non risponde in modo corretto ad essa. La resistenza all’insulina, oltre a portare a problemi di diabete, causa anche l’innalzamento dei livelli di testosterone e quindi più peli sul corpo e sul viso.

donna bilancia
(Foto Pexels)

Grandi oscillazioni di peso

L’obesità influisce in modo negativo su tutto il corpo e in questo caso ha effetti anche sugli ormoni. La crescita dei peli sul mento è spesso associata a un importante aumento di peso ma anche a forti dimagrimenti, entrambi infatti causano squilibri ormonali.

Predisposizione genetica

La predisposizione genetica è sicuramente un fattore che incide sulla comparsa di peli sul mento. I peli sul viso non sono ereditari ma le probabilità aumentano se è un problema riscontrato nei genitori. Anche l’etnia crea una predisposizione a questo problema, le donne mediterranee e mediorientali hanno più frequentemente peli sul mento.

Potrebbe interessarti anche: Depilazione sopracciglia con filo: come farla ed i vantaggi che apporta (VIDEO)

Invecchiamento

Mentre i capelli si assottigliano invecchiando i peli invece aumentano e si inspessiscono. La post menopausa può portare ad un aumento di peluria accentuando la tendenza legata agli squilibri ormonali.

Sindrome dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico è un disturbo che colpisce molte donne, oltre a compromettere il corretto funzionamento delle ovaie crea anche degli squilibri ormonali. È una sindrome per la quale non esiste una cura ma in molte riescono ad alleviarne i sintomi grazie alla pillola anticoncezionale.

donna incinta
(Foto Pexels)

Gravidanza

La gravidanza amplifica tutte le quantità di ormoni nel corpo femminile. Solitamente mentre il testosterone aumenta anche gli estrogeni lo fanno compensando quindi ed evitando la comparsa eccessiva di peli. A volte però non è così, in questi casi è un problema da segnalare al ginecologo.

Potrebbe interessarti anche: Peli incarniti: le cause di questo problema e tutti i rimedi per combatterlo

Sindrome di Cushing

Un ormone chiamato cortisolo è il responsabile della sindrome di Cushing, un disturbo che causa la crescita dei peli sul viso, smagliature, debolezza muscolare e ossea, incrementa il peso e rende la pelle sensibile. La sindrome potrebbe comparire come effetto collaterale legato ad alcuni farmaci oppure come sintomo della comparsa di un tumore all’interno di qualche ghiandola del corpo.

Tumore

I tumori, in special modo quelli che colpiscono le ovaie, causano l’aumento degli ormoni androgeni e di conseguenza peli sul mento. Per evitare inutili allarmi alla comparsa della peluria ricorda che i sintomi frequenti di questo tipo di cancro sono dolore pelvico e sanguinamento vaginale irregolare.

Elena Oldani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *