Riutilizzare l’acqua delle cozze: un trucco per un piatto delizioso

Una volta cucinate le cozze l’acqua di cottura non è da buttare: ecco come sfruttare e riutilizzare questo ingrediente per creare un piatto delizioso.

riutilizzare acqua cozze
(Foto Pexels)

Ultimamente si parla molto di ridurre gli sprechi in cucina: in questo caso non solo si limitano gli scarti ma con essi si può creare qualcosa di nuovo e delizioso. La saporita acqua delle cozze può infatti diventare un’ottimo ingrediente per cucinare. Per dare una seconda vita e sfruttare appieno tutte le risorse delle cozze, l’acqua che producono durante la cottura non va mai buttata perché si può riutilizzare. Ecco cosa fare con questo ingrediente spesso sottovalutato.

Come riutilizzare l’acqua delle cozze

Quando si cuociono le cozze in padella esse rilasciano dell’acqua salata molto saporita. Questa specie di brodino si può usare non solo per condire delle bruschette ma anche come ingrediente segreto per condire dei primi piatti.

L’acqua delle cozze racchiude in sé tutto il gusto del mare e buttarla via è un vero peccato. Per ridurre gli sprechi si può usare per insaporire la pasta: è un ingrediente perfetto per accompagnare i primi piatti dal condimento a base di pesce. In particolare il brodo di questi molluschi si sposa a meraviglia con le alici.

Potrebbe interessarti anche: Perché mangiare le teste dei gamberi è pericoloso per l’organismo

Come preparare la pasta all’acqua di cozze e alici

Una volta preparate le cozze in padella per farci un’impepata, l’acqua avanzata può essere sfruttata per cucinare questo delizioso primo piatto. Preparare la pasta all’acqua di cozze e alici non è affatto difficile, è un primo semplice ma dal profumo di mare incredibile. Ecco come prepararla:

pasta acqua cozze
(Foto Pexels)

Per prima cosa va cucinata la pasta nel modo tradizionale. È preferibile scegliere un tipo di pasta lunga come spaghetti o tagliatelle e non va completamente cotta ma è da colare quando ancora è piuttosto al dente.

Nel frattempo l’acqua delle cozze va filtrata attraverso un panno in cotone per non rischiare di avere impurità all’interno del condimento. Una volta filtrata si può mettere in una padella dove si aggiungerà la pasta colata. La pasta finirà così la propria cottura nella padella, se è necessario è possibile aggiungere un po’ dell’acqua nella quale stava cuocendo in precedenza quindi ricordatevi di conservarla.

Potrebbe interessarti anche: Come riciclare l’acqua di cottura della pasta: tutti i suoi usi alternativi

Si possono ora aggiungere le alici mescolando il tutto e ottenendo una pasta cremosa e densa. Il piatto è pronto per essere servito e gustato, godetevi ora la soddisfazione di aver ridotto gli sprechi creando un primo delizioso.

Elena Oldani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *