Come abbronzarsi velocemente: consigli efficaci e sicuri

Come abbronzarsi velocemente senza rischi? L’estate si avvicina e vogliamo darvi dei consigli efficaci e sicuri per un’abbronzatura al top!

abbronzarsi velocemente
(Foto Unsplash)

I primi bagni al mare si avvicinano e molti di noi sognano l’abbronzatura perfetta dopo aver passato tanto tempo chiusi in casa o in ufficio. Spesso per abbronzarsi velocemente si corrono dei rischi inutili per la salute, esponendoci al sole nelle ore più calde della giornata rischiando così di rovinare la nostra pelle.

Esistono dei modi efficaci e più sicuri per risultati veloci? La risposta è sì! Vediamo insieme alcuni consigli per abbronzarsi velocemente senza rischi e avere un colorito uniforme senza macchie e duraturo. Dall’alimentazione che stimola la melatonina fino alle abitudini più sane per ottenerla.

Potrebbe interessarti anche: Creme solari e benzene: le novità svelate da una ricerca

Consigli efficaci e sicuri per abbronzarsi velocemente

Uno cosa spesso sottovalutata o considerata poco importante da compiere quando ci si avvicina alla stagione estiva è preparare la pelle al sole. Questo semplice accorgimento vi eviterà di incorrere in danni alla pelle o scottature ed è utile per abbronzarsi velocemente. 

abbronzarsi velocemente
(Foto Unsplash)

L’esposizione solare fa bene al nostro organismo se effettuata nel modo corretto. Il sole infatti incide sulla produzione di vitamina D e aiuta a migliorare la salute delle nostre ossa. È inoltre uno stimolante per alcune regioni cerebrali, che migliorano il nostro umore. Passiamo quindi ai consigli da seguire per preparare correttamente la pelle all’esposizione solare ed evitare un’abbronzatura a macchie:

  • Iniziate ad usare le creme solari fin dalle prime esposizioni, inutile correre rischi inutili. Continuate anche a usare le creme di normale idratazione, le migliori sono quelle che hanno anche un fattore di protezione solare.
  • Scegliete un’alimentazione mirata, ricca di cibi che aiutino a stimolare la produzione di melatonina. In particolare le carote, le albicocche, i pomodori, i peperoni, il melone e il radicchio. Fondamentale poi è bere molta acqua per mantenere idratata la nostra pelle. Per aiutare gli effetti di questi cibi poi si possono iniziare ad assumere integratori, a base di beta-carotene.

Potrebbe interessarti anche: Creme solari dello scorso anno, buttarle o no? La guida

  • Evitate le ore più calde, anche qualora aveste già raggiunto una buona tintarella. State quindi alla larga dal sole nelle ore in cui i raggi solari sono particolarmente forti evitando scottature e irritazioni. L’ideale è esporsi al sole nelle seguenti fasce orarie: 8-11 e 16-18.

Oltre a seguire i consigli sopra elencati, sarebbe meglio evitare, almeno temporaneamente, abitudini che velocizzerebbero la perdita del colorito. Tra queste, il fare lunghi bagni in piscina, infatti a causa del cloro presente nell’acqua il vostro colorito ne risentirebbe.

Laura Della Corte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *