Infezioni da spiaggia: quali sono e tutte le precauzioni per evitarle

Le infezioni da spiaggia sono davvero tante, e più frequenti di quanto si crede. Andiamo a scoprire quali sono e come fare per prevenire questi imprevisti.

infezioni da spiaggia
(foto pexels)

Quando si va in spiaggia il divertimento è assicurato, ma purtroppo anche i pericoli sono dietro l’angolo. Un esempio sono le infezioni da spiaggia, vediamo nello specifico di cosa si tratta e come fare per riuscire ad evitarla

Pericoli in vista

Quando si pensa alla spiaggia la prima cosa che ci viene in mente è il relax, il bagno al mare e l’abbronzatura. Purtroppo la spiaggia non è soltanto associata a questi pensieri, ma anche a qualche fattore più negativo. Spesso può capitare di ustionarsi a causa del troppo sole, altre volte ci si può beccare la puntura di qualche insetto.

ragazzo in spiaggia
(foto pexels)

Sfortunatamente non sono gli unici incidenti che potrebbero accadere. Ci sono infatti pericoli più seri rispetto a quelli sopra elencati, ovvero le infezioni da spiaggia. Esse si verificano soprattutto nei bambini in quanto sono i soggetti più delicati, ma ovviamente gli adulti non ne sono per nulla esenti.

Potrebbe interessarti anche: La lista degli indispensabili in spiaggia: mai più al mare senza di loro

Infezioni da spiaggia: ecco quali sono

Ma quali sono queste infezioni che possiamo incontrare durante le giornate al mare? Conoscerle è fondamentale: solo così possiamo capire bene come evitarle.

Irritazioni della pelle

Purtroppo la nostra pelle potrebbe subire qualche irritazione mentre siamo sulla spiaggia. Esse sono comuni soprattutto nelle persone che preferiscono andare in spiaggia senza costume. Di conseguenza la sabbia potrebbe entrare in contatto con le parti intime in maniera molto facile.

Verruche

Il contatto con la sabbia può causare anche le verruche, lesioni della pelle che compaiono soprattutto su mani e piedi. Tantissime persone sono solite fare lunghe passeggiate sulla spiaggia, ma proprio il contatto con questa superficie umida può favorire la loro formazione.

infezioni al piede
(foto pixabay)

Impetigine

L’impetigine è una malattia molto diffusa tra i bambini, in particolare quelli che hanno tra i 2 ed i 5 anni. La spiaggia è un luogo dove proliferano tanti batteri, ecco perché il rischio di prenderla è molto alto. Inoltre il caldo e l’umidità favoriscono questa diffusione. L’impetigine si manifesta su viso e collo attraverso bolle o chiazze; la sua durata è di circa tre settimane.

Potrebbe interessarti anche: Come togliere la sabbia dai piedi dopo essere stati in spiaggia

Funghi

Purtroppo il contatto con la sabbia potrebbe implicare l’incontro spiacevole con qualche fungo. Questa infezione potrebbe manifestarsi in varie parti del corpo e si trasmette da persona a persona. L’aspetto negativo è che può essere trasmessa non solo tramite il contatto diretto, ma anche attraverso il contatto con le superfici. Ciò rende questa infezione davvero molto comune.

funghi ai piedi
(foto pixabay)

Infezione gastroenterica

Infine c’è l’infezione gastroenterica, ovvero un’infiammazione dell’intestino. Essa si può manifestare in adulti e bambini e questa volta la causa è l‘acqua di mare. Può capitare che durante un bagno rilassante si beva un po’ d’acqua salata: meglio non farlo accadere. L’acqua potrebbe essere contaminata da numerosi batteri. Avere a che fare con questa infezione è un attimo.

Infezione da spiaggia: come evitarle

Adesso che sappiamo meglio a cosa si potrebbe andare incontro mentre si è in spiaggia, vediamo cosa fare per evitare tutti questi incidenti di percorso. Per evitare la trasmissione di funghi è necessario andare in spiaggia con una asciugamano personale, da posizionare rigorosamente sulle superfici in cui ci si appoggia. Per quanto riguarda invece le verruche, meglio proteggere i propri piedi indossando il più possibile le ciabatte o le scarpe.

scarpe sulla sabbia
(foto pexels)

Se siete in spiaggia con i vostri figli è consigliato lavarli spesso le mani, e soprattutto non togliere il costumino. In più, meglio disinfettare spesso i giochi che utilizzano sulla spiaggia. Infine, dopo essere tornati dalla spiaggia bisogna assolutamente fare la doccia. Se si dovesse entrare in contatto con uno delle infezioni sopra elencate, rivolgersi immediatamente ad un dottore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *