Come scegliere un buon melone dolce? Il trucco infallibile

Come scegliere un buon melone dolce e succulento? Basta conoscere questo trucchetto infallibile che vi guiderà nell’acquisto.

come scegliere melone dolce
(Foto Pexels)

D’estate più che mai la frutta, ricca di vitamine e sali minerali, è nostra alleata e aiuta il nostro organismo messo a dura prova dalle alte temperature. Il melone, con le sue molteplici varianti, è uno dei frutti più gettonati, ma come sceglierne uno buono e dolce allo stesso tempo? Esiste un trucchetto infallibile che vi guiderà nell’acquisto del melone più squisito e zuccherino di sempre. Vediamo di cosa si tratta.

Come scegliere un melone dolce, il trucchetto da seguire alla lettera

Il melone è il frutto che rappresenta maggiormente l’estate. Fresco, colorato e soprattutto profumato, è adatto per colazioni a base di yogurt e cereali, per merende o aperitivi, accompagnato magari da dell’ottimo prosciutto crudo. Insomma è uno dei cibi più versatili e preferiti dagli italiani in questa calda stagione. Ma come scegliere quello giusto? A tanti è capitato infatti di portare a casa un melone poco saporito, per nulla dolce e profumato che non soddisfa quella voglia di qualcosa di fresco e gustoso. Esiste un trucco infallibile che vi farà acquistare il miglior melone del supermercato o del fruttivendolo che avete scelto. Ecco di cosa si tratta.

Melone
(Foto Pexels)

La soluzione ai vostri problemi: il metodo per scegliere un melone dolcissimo

Troppo spesso si va a fare la spesa un po’ di fretta, dopo il lavoro ad esempio, quando tutta la famiglia aspetta a casa o quando si ha un impegno imminente. Questo comporta una cattiva scelta dei prodotti che andremo ad acquistare come frutta e verdura. Questi ultimi tuttavia sono fondamentali per la sopravvivenza del nostro organismo, specie con l’arrivo della stagione estiva. Vitamine, sali minerali, sono tutte sostanze che incrementano le difese immunitarie e ci permettono di vivere meglio. E’ proprio per questo che frutta e verdura meritano il giusto tempo per un acquisto corretto e adeguato. Il segreto per scegliere un buon melone dolce è molto semplice: basta contare gli spicchi!

Potrebbe interessarti anche: Dieta e aperitivo: cosa mangiare e bere per mantenere la pancia piatta

La buccia del melone, infatti, si divide in spicchi o raggi (come quelli di una ruota). Ed è proprio questo l’indicatore assoluto della bontà e della dolcezza del frutto estivo più amato. Se avrà pochi spicchi ci saranno grosse probabilità che sia insipido, mentre più spicchi avrà e maggiore sarà la sua dolcezza. In termini pratici, se il melone avrà 9 spicchi è meglio lasciarlo negli scaffali del fruttivendolo, mentre da 10 in poi il frutto sarà maturo, dolce e succoso. Adatto a colazioni, merende o freschi aperitivi estivi che delizieranno i vostri ospiti!

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *