Tinta per capelli in estate: i consigli che si devono sapere per favorire una lunga durata

La tinta per capelli in estate tende solitamente a rovinarsi dopo pochi giorni, ma grazie a questi consigli una durata più lunga è assolutamente garantita.

tinta per capelli in estate
(foto pexels)

Tinta per capelli in estate: solitamente viene evitata in quanto dura davvero poco. Sicuramente vi siete chieste innumerevoli volte se esiste qualche rimedio per favorire una durata più lunga, ebbene la risposta è sì. Grazie a questi trucchetti tingere i capelli durante la stagione estiva non vi sembrerà più inutile.

Un trattamento irrinunciabile

Molte persone non riescono proprio a rinunciare alla tinta per capelli. Alcune di esse hanno l’obiettivo di coprire i capelli bianchi, altre la scelgono semplicemente perché non gradiscono il colore naturale dei loro capelli. A prescindere dalla ragione però, tantissima gente va dal parrucchiere per effettuare tale trattamento, o magari riesce ad applicarla da sola.

capelli con la tinta
(foto pexels)

Alcune persone vorrebbero ricorrere alla tinta continuamente, a prescindere dal periodo dell’anno in cui ci si trova. Capita però che in estate si rinuncia a tingere i propri capelli, poiché sembra che le condizioni per favorire una lunga durata non esistano. Tuttavia chi crede ciò si sbaglia di grosso.

Potrebbe interessarti anche: Look per l’estate: tutti i consigli per essere alla moda e non soffrire il caldo

Tinta per capelli in estate: i consigli per una lunga durata

È vero: in estate i nostri capelli devono affrontare sfide davvero ardue: il troppo sole, il caldo, il cloro delle piscine e l’acqua del mare sono solo alcuni esempi. Spesso la tinta per capelli resiste davvero poco, ma esistono dei trucchetti ben precisi che permettono una durata maggiore.

Lavaggio accurato

Durante lo shampoo è normale che un po’ di colore viene via, non è invece normale che al primo lavaggio quasi tutto il colore si perda. Come fare per evitare ciò? Ovviamente lavando i capelli con cura. In primo luogo bisogna evitare l’acqua bollente e prediligere quella fredda o tiepida. Un altro consiglio è quello di non utilizzare phon e piastra, per evitare di sfibrare i propri capelli.

lavaggio della cute
(foto pexels)

Idratazione giusta

Come abbiamo già detto il lavaggio deve essere accurato e durante quest’ultimo è necessario garantire ai nostri capelli una corretta idratazione. Senza di essa la tinta durerà meno del previsto. Il trucco dunque è quello di comprare esclusivamente prodotti idratanti, cioè shampoo, balsamo e maschera.

Potrebbe interessarti anche: Tintura in gravidanza, si può fare o sarebbe meglio evitarla? I rischi

Utilizzare tinte di qualità

La qualità della tinta incide tantissimo sul risultato finale e sulla durata. Se preferite applicarla in maniera autonoma piuttosto che andare dal parrucchiere, dovete acquistare solo prodotti di qualità. Le tinte scadenti vi faranno risparmiare di sicuro un sacco di soldi ma il risultato sarà una totale delusione, in più i capelli si rovineranno molto.

tinta per capelli
(foto pexels)

Protezione solare

La protezione solare è associata soprattutto al corpo ed al viso, pochi sanno che esiste anche quella per capelli. Parliamo di spray specifici che hanno lo scopo di proteggerli dai raggi del sole. Chi si tinge i capelli abitudinariamente non può non portarlo con sé al mare o in piscina. Grazie ad esso la tinta non perderà subito la sua luminosità.

Sciacquare dopo il bagno

Quando facciamo un bagno al mare o in piscina siamo soliti lasciare asciugare i capelli senza prima averli sciacquati con acqua dolce. Questo consiglio deve essere messo in pratica a prescindere se applichiamo o meno la tinta ai capelli. Il motivo? Sia il cloro sia la salsedine sono nemici giurati dei capelli, dunque un rapido lavaggio con acqua dolce subito dopo il bagno può solo aiutare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *