Ascelle infiammate: i rimedi per combattere questo problema estivo

Di certo vi sarà capitato di avere le ascelle infiammate, soprattutto d’estate. Qui vi spieghiamo il perché di questo fenomeno e cosa fare per combatterlo.

irritazione ascelle
(Foto: Pexels)

Ascelle infiammate: cause

ascelle irritate
(Foto: Pexels)

Le ascelle infiammate possono comportare prurito, dolore, fastidio ed irritazione. Si tratta di un fenomeno diffuso in estate, che è dovuto a sudore e sfregamento.

Ma ci sono altre cause che possono causare l’irritazione delle ascelle:

  • Prodotti aggressivi sulla pelle;
  • Funghi batteri e virus;
  • Alcuni farmaci;
  • Epilazione.

Esistono poi alcune abitudini che aumentano la sudorazione, causando quindi l’infiammazione:

  • Attività fisica;
  • Sovrappeso;
  • Abbigliamento aderente e/o sintetico;
  • Alimenti molto piccanti o speziati.

Potrebbe interessarti anche: Effetto del deodorante: le abitudini quotidiane che potrebbero renderlo inutile

Ascelle infiammate: dolore

irritazione ascelle
(Foto: Pexels)

L’eccessiva sudorazione può causare persino la dermatite. Quella provocata dal sudore ha, infatti, un suo proprio nome: si chiama dermatite miliaria ed è una vera patologia della pelle.

Si manifesta con rash cutanei e macchie pruriginose. Una condizione da tenere sotto controllo, in quanto la sudorazione eccessiva può ostruire i pori e bloccare la naturale termoregolazione.

Ascelle infiammate: dopo la ceretta

crema ascelle infiammate
(Foto: Pexels)

Diversa è l’irritazione post-ceretta, caratterizzata da brufoli e puntini rossi nella zona trattata. In genere, le cause sono:

  • Ceretta troppo calda;
  • Pelle delicata;
  • Strappi troppo energici.

Per evitare questo antiestetico problema, si può ricorrere alla prevenzione, facendo lo scrub alla pelle oppure un bagno tiepido, che aprirà i pori e ammorbidirà i peli.

Se questo non dovesse bastare, dopo la ceretta si può ricorrere a metodi lenitivi naturali, come creme a base di malva, camomilla, latte di riso, aloe e calendula, dall’efficacia calmante. E poi ancora l’acqua termale o dell’ossido di zinco, indicato anche per i bambini.

Ti potrebbe interessare anche: Sudorazione eccessiva: le cause scatenanti ed i rimedi per eliminarla

Ascelle infiammate: cosa fare

rimedi naturali ascelle irritate
(Foto: Pexels)

Il rossore alle ascelle è il segno che qualcosa non va. In alcuni casi, potrebbe persino essere un’intolleranza al deodorante o meglio, a ingredienti aggressivi per la cute, come alcol e profumi. I rimedi naturali sono molti, sono veloci, e soprattutto, funzionano.

Ascelle infiammate: rimedi

rimedi per ascelle infiammate
(Foto: Pexels)
  • Lavate e rinfrescate le ascelle con detergenti emollienti;
  • Utilizzate prodotti delicati per l’epilazione e la deodorazione;
  • Preferite capi leggeri, possibilmente in fibre naturali;
  • Consumate cibi ricchi di vitamine e sali minerali;

Ricordatevi di tamponare le ascelle quando andate ad asciugarle! Per non peggiorare l’irritazione. Evitate di utilizzare prodotti come talco e polveri assorbenti; che oltre a non alleviare il dolore, ostruiscono i pori.

Fate a meno anche di esagerare con le docce. Potrebbe, infatti, sembrare la soluzione migliore per le ascelle irritate, ma non è così. Lavando via il film idrolipidico, eliminerete la barriera protettiva della pelle, importante contro funghi e batteri.

Per calmare il rossore, utilizzate pomate con ossido di zinco o magnesio di silicato. Da evitare, invece, le creme idratanti untuose e troppo ricche. Infine, ricordatevi di bere: rinfrescandovi, aiuterete, infatti, il corpo nella termoregolazione.

Per ricevere tutte le informazioni e i consigli su benessere e green lifestyle, seguiteci su Instagram e Pinterest.

La Ica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *