Cosa succede se non lavi le spugne e i pennelli per il trucco

Il 22% non li lava e il 39% lo fa ma meno di una volta al mese. Un sondaggio rivela cosa succede se non ci si prende cura dei pennelli del trucco.

strumenti per il make up
(Foto: Pexels)

Una ricerca effettuata negli Stati Uniti ha stabilito come sono ancora molte le donne che non puliscono i pennelli del trucco. Il risultato? Problemi alla pelle, ai capelli e allo scalpo. Questo perché sono in grado di accumulare di tutto: dalla polvere allo sporco e dalle cellule morte ai residui di grasso. Una vera manna per i batteri, responsabili dei brufoli. E non è finita qui, perché le conseguenze possono peggiorare, con problemi anche serissimi. Inoltre, quando i pennelli per il trucco sono sporchi, le polveri e i fluidi cosmetici tenderanno a non attecchire, e il make up non darà i risultati sperati.

Cosa succede se non lavi gli strumenti per il trucco

pennelli per il trucco
(Foto: Pexels)

Lo stesso discorso vale anche per le spugne, che possono diventare un vero coacervo di batteri, specie se si trovano in un ambiente umido come il bagno ma anche se li condividiamo con altr*.

Oltre ad infiammazioni della cute, causa di brufoli e sfoghi, i pennelli per trucco non lavati possono provocare vere e proprie infezioni, anche fungali e attaccare malattie sistemiche quali l’herpes.

Basta, infatti, una piccola abrasione, e potreste ritrovarvi con spore di malassezia, responsabile di forfora, rash e dermatite seborroica. Per questo, gli strumenti per il make-up andrebbero cambiati al massimo ogni 6 mesi.

Potrebbe interessarti anche: Caduta frequente dei capelli? Con questo rimedio non accadrà più

Come lavarli

spazzole e detergente
(Foto: Pexels)

L’Accademia Americana di Dermatologia suggerisce di lavare spugne e pennelli almeno 1 volta la settimana, specialmente se si ha la pelle grassa. E il discorso vale anche per gli spazzolini per sopracciglia.

  • Scegliete un detergente delicato;
  • Mettetelo sulle mani e insaponateci setole e spugne;
  • Sciacquate fino a che l’acqua non sarà pulita;
  • Mettete i pennelli ad asciugare a testa in giù;
  • Ricordate di riporli in una confezione che avrete sanificato.

Le spazzole vanno liberate dai capelli tutti i giorni e messe a bagno in una bacinella con acqua e sapone a pH neutro. Per facilitare l’eliminazione del sebo, muovetele nell’acqua o strofinate le setole con uno spazzolino.

Potrebbe interessarti anche: Non pulire gli auricolari è un problema? Gli esperti dicono di sì

Aggiungete dell’acqua pulita nella bacinella e ripete l’operazione. Infine, mettete la spazzola per capelli ad asciugare su una salvietta con le setole in giù. Passaggi che potrete utilizzare anche per la spazzolina da unghie.

Per ricevere dritte e aggiornamenti su lifestyle, beauty e benessere, seguici su Instagram e Pinterest.

La Ica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *