Ritiri alimentari: yogurt greco Esselunga richiamato per rischio chimico

Ritiri alimentari: il Ministero ha richiamo diversi lotti di yogurt greco Esselunga. Una sostanza altamente tossica è stata rilevata al suo interno.

ritiri alimentari yogurt
(Foto Pexels)

Diversi supermercati hanno proceduto al ritiro immediato di alcuni lotti di yogurt greco Esselunga. Il Ministero della Salute ha rilevato alcune tracce di un gas altamente tossico e vietato in Europa, l’ossido di etilene. La sostanza si trova infatti all’interno del prodotto, debitamente segnalato e richiamato. Il Ministero raccomanda di non consumare l’alimento e di riportarlo al punto vendita di riferimento. Ecco alcune informazioni necessarie sui lotti interessati.

Ritiri alimentari: yogurt greco Esselunga con ossido di etilene al suo interno

E’ allerta alimentare per moltissimi supermercati italiani costretti a ritirare immediatamente alcuni lotti di yogurt greco Esselunga. Gli organi competenti, che effettuano periodici test a campione sugli alimenti, hanno infatti rilevato la presenza di una sostanza tossica e dannosa. Si tratta dell’ossido di etilene, un gas dalle proprietà disinfettanti e sterilizzanti, vietato in Europa. Il richiamo riguarda alcuni lotti di Yogurt greco 0% ai frutti di bosco prodotti dall’azienda Kri Kri Sa, con stabilimenti in Grecia, Macedonia e Serres. Come per gli altri richiami, l’azienda ha un commercio a grandissima distribuzione e il prodotto si trova infatti in numerosi supermercati italiani. L’ossido di etilene è stato rinvenuto nella farina di semi di carrube, ingrediente naturalmente addensante che si utilizza comunemente nella preparazione di dolci, gelati e yogurt.

Yogurt greco
(Foto Pexels)

Non si tratta, tra l’altro, del primo ritiro legato alla presenza di ossido di etilene. La settimana scorsa il Ministero ha infatti ritirato alcuni lotti di preparato per muffin, cereali e gelati.

Tutte le informazioni utili sui lotti di yogurt greco ritirati

I ritiri alimentari non finiscono mai e questa volta è il turno di alcuni lotti di yogurt greco 0% ai frutti di bosco, mela e cannella e lampone. E’ un prodotto Esselunga dell’azienda macedone Kri Kri Sa e l’allerta alimentare riguarda la presenza di ossido di etilene all’interno del prodotto. Ecco tutte le informazioni utili sui lotti sottoposti al ritiro:

richiamo Ministero
(Google Images)
  • Yogurt greco frutti di bosco da 150 grammi Split cup, lotto G41L201 con la data di scadenza 08/09/2021;
  • Gusto mela cannella da 150 grammi Split cup, lotto G41L195 con termine di conservazione 02/09/2021;
  • Yogurt greco lampone da 150 grammi Split cup, lotti G41L181 e G41L201 con date di scadenza o termine minimo di conservazione: 19/08/2021 e 08/09/2021.

Un altro ritiro di yogurt per rischio chimico

Un altro ritiro più recente ha riguardato invece un lotto di yogurt a marchio Kalos, venduto in vaschette da 150 grammi ciascuna, ai frutti di bosco e alla mela e cannella. L’azienda produttrice è Atlante Srl. Il rischio chimico si deve alla presenza di ossido di etilene al suo interno. Tutte le informazioni utili sui lotti sottoposti al richiamo alimentare:

  • Yogurt greco Kalos ai frutti di bosco, confezione da 150 g, lotti numero: G 41 L 181, Tmc: 19.08.2021; G 41 L 188, con scadenza 26.08.2021; G 41 L 195 con termine: 02.09.2021; lotto G 41 L 201 con termine ultimo di conservazione: 08.09.2021.
  • Yogurt greco Kalos alla mela e cannella, 150 g, lotti numero: G 41 L 195 con scadenza 02.09.2021 e G 41 L 201 con Tmc: 08.09.2021.

Sophia Melfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *