Prolungare l’abbronzatura si può: alcuni trucchi per farla durare più a lungo

Desiderate far durare più a lungo la tintarella ottenuta durante l’estate? Ecco alcuni consigli per prolungare la vostra abbronzatura

Abbronzatura più duratura
Corpo abbronzato (Fonte Pexels)

Ottenere una meravigliosa abbronzatura in estate è l’obiettivo di moltissime persone. L’estate però è praticamente finita e in moltissimi sono già rientrati a lavoro.

A tanti dispiace dover dire dopo poco tempo addio alla propria abbronzatura, esistono però dei modi per farla durare di più. Di seguito potrete scoprire alcuni semplici trucchi per prolungare la vostra amata tintarella, anche dopo il rientro in città e la fine delle vacanze.

Cosa occorre fare per far durare l’abbronzatura più a lungo? Il primo consiglio utile è quello di bere molta acqua per idratare il proprio corpo, almeno due litri, e seguire una corretta alimentazione, ciò vi permetterà di mantenere la tintarella. Per stimolare la melanina prima dell’estate è bene mangiare cibi come albicocche e carote, dopo la stagione estiva bisogna invece prediligere cibi che idratino il corpo. Tra questi: spinaci, pomodori, pesche, cicoria, radicchio, lattuga, zucca e molti altri che siano in grado di intensificare l’abbronzatura.

Fare dei bagni caldi nella vasca aiuta a scaricare lo stress e a rilassarsi, al rientro delle vacanze sarebbe però meglio evitare di farli per almeno due settimane. È infatti consigliato fare delle veloci docce con acqua non troppo calda per far durare più a lungo la vostra tintarella. Asciugatevi poi con dei morbidi asciugamani evitando però di sfregarli sul corpo, tamponate con dolcezza la vostra pelle per evitare di esfoliarla.

Altri consigli utili per far durare più a lungo la tintarella dopo le vacanze estive

Abbronzatura più duratura
Corpo abbronzato (Fonte Pexels)

In molti non ci fanno caso, ma anche scegliere il giusto abbigliamento è fondamentale. Non è consigliato utilizzare vestiti troppo stretti che sfregano sulla pelle, evitate anche tessuti ruvidi. Scegliete invece abiti con tessuti freschi e leggeri fino a quando non inizierà a fare troppo freddo per indossarli.

Potrebbe interessarti anche: Cibi che favoriscono l’abbronzatura: quali sono quelli più indicati

Quando ci sono delle belle giornate e ne avete il tempo, approfittatene per trascorrere un po’ di tempo all’aria aperta. I raggi solari vi consentiranno infatti di conservare più a lungo la vostra abbronzatura. È invece sconsigliato usare troppo a lungo l’aria condizionata, questa infatti rende secco l’ambiente e rischia di far screpolare la vostra pelle con la conseguenza di perdere il colorito ottenuto durante i mesi estivi.

Potrebbe interessarti anche: Come non perdere l’abbronzatura: i 5 trucchi da seguire

Se la vostra pelle si sta screpolando potrete fare uno scrub alla settimana, questo renderà la vostra pelle più luminosa e ne rinnoverà il colorito. Evitate però il peeling perché questo elimina gli strati superficiali della pelle e quindi anche la vostra tintarella.

Sara Fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *