Eliminare gli aloni dal materasso: tecniche veloci e prodotti economici

Eliminare gli aloni dal materasso con prodotti economici e metodi veloci ed efficaci. Vediamo quali sono i prodotti da utilizzare e come usarli.

materasso
(Foto Pixabay)

Ci vorrebbero delle giornate intere da dedicare alla pulizia, a volte sembra impossibile, visto il poco tempo e i risultati che tra l’altro non sono mai come vorresti.

Purtroppo però non possiamo che provarci, poiché di alcune faccende non possiamo proprio farne a meno.

A tutto possiamo resistere ma il pensiero di dove dormire su di un materasso macchiato, anche se da i nostri stessi aloni di sudore, proprio non ci va a genio.

Ecco perché nell’articolo di oggi andremo a scoprire come eliminare gli aloni dal materasso con prodotti naturali e metodi veloci ma tanto efficaci.

Eliminare gli aloni dal materasso

Non basta la giusta attenzione per avere cura delle cose, talvolta ciò che si sporca non dipende da noi ma bisogna comunque risolvere il problema.

materasso
(Foto Pixabay)

Anche se non è dipeso dalla nostra volontà, ci ritroviamo con degli aloni sul materasso da dover eliminare e non ci resta che sapere come.

Ci sono alcuni metodi che sono funzionali, economici, veloci e soprattutto utilizzando prodotti che chiunque possiede già in casa.

Ecco i migliori metodi assolutamente efficaci, con cui eliminare tutte quelle macchie giallastre o scure che danno un senso poco piacevole.

Soluzione di bicarbonato e aceto per eliminare gli aloni dal materasso tradizionale

I prodotti da utilizzare per questo tipo di soluzione sono: sale, bicarbonato, acqua tiepida, aceto bianco ed un panno da cucina. Come prima cosa occorre togliere le lenzuola e il coprimaterasso.

Successivamente, eliminare la polvere con un’aspirapolvere e poi versare del sale direttamente sulla macchia.

Con l’utilizzo di un dosatore spray versare su di essa l’aceto. L’azione chimica che si scatenerà sarà il verificarsi di tante bollicine (se ciò non dovesse succedere occorrerà versare dell’altro aceto).

Da questo momento lasciar agire per circa 10 minuti e poi versare sopra del bicarbonato di sodio in maniera omogenea.

A questo punto procuratevi una bacinella con dell’acqua tiepida e un panno da cucina con cui strofinare molto delicatamente (per non rovinare il materasso).

Dopo pochi minuti già si potrà notare che l’alone comincerà a sparire e bisognerà insistere fino all’eliminazione completa della macchia ed eliminato completamente i residui di sale, aceto e bicarbonato di sodio.

Potrebbe interessarti anche: Pulizie di primavera: tutti i consigli per ottenere un risultato ineccepibile

Soluzione di acqua ossigenata

Eliminare gli aloni dal materasso può sembrare una cosa semplice ma spesso si rivelano delle macchie ostinate.

Tuttavia esiste un metodo ancor più aggressivo per sconfiggerli, ovvero l’utilizzo dell’acqua ossigenata. C’è solo un però, proprio perché si tratta di una tecnica più irruenta, occorre fare attenzione a non scolorire il tessuto del materasso.

Il metodo prevede l’utilizzo dell’acqua ossigenata da versare direttamente sopra la macchia e spazzolare poi, energicamente.

Naturalmente, consigliamo di provare questa soluzione prima in un solo angolo del materasso per capire se il colore della fodera resiste alla soluzione. Solo dopo essersi accertati si potrà procedere per la pulizia dell’intero materasso.

Consigli

Se si vuole evitare di trovarsi a smacchiare gli aloni dal materasso che tra l’altro potrebbe anche essere nuovo, la soluzione più comoda oggi è un coprimaterasso impermeabile.

Attualmente sono in vendita dei coprimaterasso in cotone di nuova generazione che proteggono il materasso da liquidi e sudore senza scaldare, evitando così questi brutti aloni sul materasso.

Si tratta anche di materiali resistente ai lavaggi fino a 95° (massimo dell’igiene) ed hanno anche la funzione antiacaro da non sottovalutare.

Raffaella Lauretta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *