Pomodori conservati in frigo, il trucchetto per cucinarli al meglio

Pomodori conservati in frigo, prima di mangiarli è necessario mettere in campo delle accortezze. Tutti i consigli

Pomodori conservati in frigo
Foto di Anelka da Pixabay

Sei tra quelli che conservano i pomodori in frigorifero? Allora ci sono delle dritte che dovresti conoscere prima di consumarli. Se vuoi mangiarli nel migliore de modi, assaporando tutto il loro gusto, ci sono delle cose che andrebbero fatte prima di cucinarli.

Perché tutto questo? Perché i pomodori non andrebbero conservati in frigo. Le temperature troppo fredde privano questi ortaggi del loro profumo e del loro sapore. Dall’altra, certo, rallentano la maturazione ma ci sono altri modi per conservarli al meglio potendo godere di profumo e sapore. Vediamo come fare.

Potrebbe interessarti anche: Pasta e Patate, come farla alla Eduardo De Filippo

Pomodori conservati in frigorifero, come usarli

Pomodori conservati in frigo
Foto di PhotoMIX Company da Pexels

Come dicevamo, la conservazione ideale per i pomodori è fuori dal frigorifero. Dove? In un luogo fresco ed asciutto ma molto arieggiato purché sia lontano dalla luce del sole. Questi consigli sono valevoli soprattutto per la primavera, l’autunno e l’inverno ma poco pratici d’estate. A causa dell’eccessivo caldo e dell’umidità, i pomodori tendono a rovinarsi in fretta.

E allora in questi casi in cui i pomodori restano in frigorifero è bene adottare un trucchetto prima di usarli in cucina. Si tratta di qualcosa di molto pratico e semplice. Basta togliere gli ortaggi dal frigorifero almeno 24 ore prima di consumarli. In questo modo, i pomodori ritrovano la loro naturalezza, ristabilendo un equilibrio tra odore e sapore, ritornando ad essere buoni quasi come appena raccolti.

Per chi non è molto pratico in cucina, le ricette da mettere in pratica con i pomodori sono diverse, senza ricorrere a preparazioni troppo sofisticate. Per cominciare si possono portare in tavola le freselle con i pomodori, basta bagnarle leggermente e condire con gli ortaggi a pezzetti, olio, sale, e origano. O ancora comporre delle tartine con rucola, pomodoro e maionese. In alternativa, per chi ama la pasta, un bel primo piatto di spaghetti e pomodorini fino alla classica insalata di pomodori o intramontabile caprese.

Potrebbe interessarti anche: Rotolo di melanzane ripieno super gustoso e light: ecco come prepararlo

Insomma i modi per sfiziarsi con i pomodori sono tantissimi, in estate, stagione per eccellenza di cui sono i re, ma anche in primavera o in autunno, quando comunque si trovano nei supermercati per una coccola a tavola buona ma senza eccessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *